Punto informatico Network
Canali
20100510201139_153905517_20100510201105_439972218_cassaforte.png

Nascondiamo i contenuti sul nostro dispositivo Android in maniera semplice ed efficace

09/10/2012
- A cura di
Telefonia & Palmari - Foto, programmi o apps da nascondere? SMS da censura? Nuovi numeri di amanti da nascondere al partner? Video e cronologia web "compromettenti"? Qualsiasi siano le vostre necessità possiamo celare il tutto grazie ad un'applicazione gratuita molto sofisticata!

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

browser (1) , tradimento (1) , ed (1) , semplice (1) , android (1) , telefonino (1) , foto (1) , nascondere (1) , nascondiamo (1) , immagini (1) , video (1) , password (1) , smartphone (1) , sms (1) , copertura (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3.5 calcolato su 7 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.

Sono innumerevoli gli scenari in cui la nostra privacy su smartphone Android viene messa in serio pericolo.

Immagini, video, programmi, rubrica, SMS e cronologia delle pagine web possono essere spiati da utenti che prendono in mano il nostro device (anche solo per scherzo o in buonafede), effettuando controlli senza avvisare il proprietario, con un rischio elevato per le nostre informazioni "sensibili".

Per Android ci sono tantissime applicazioni che permettono di nascondere ogni tipo di contenuto (dagli SMS ai file MP3), ma è sufficiente che lo smartphone finisca nelle mani di un utente un po' più smaliziato per scoprire il nascondiglio della "cassaforte" digitale, dovendo spesso fornire imbarazzanti spiegazioni sul motivo della cifratura dei file.

Una soluzione "alla James Bond" esiste ed è persino gratuita: è sufficiente utilizzare Hide it Pro.

Selezione_006.png

Questo nuovo applicativo fornisce un semplice ma efficace sistema di camuffamento con un'interfaccia "doppia" gradevole da utilizzare e abbastanza fuorviante da lasciare completamente all'oscuro l'eventuale "spione", che si ritroverà davanti un programma ben lontano dai classici Hider o Blocker reperibili su Android.

Vediamo nel dettaglio il funzionamento della "doppia" interfaccia, dove potremo apprezzare il sistema di camuffamento fin dall'installazione.

L'applicativo è reperibile per Android (compatibile dalla versione 1.6 in poi) a questo indirizzo.

NOTA BENE:

Il programma di base permette di compiere molte operazioni di camuffamento, però per nascondere programmi e altri tipi di dati può essere richiesto il download di ulteriori componenti gratuiti sviluppati insieme al programma, oppure possono essere richiesti i permessi di root sul dispositivo (dipende da cosa si vuole nascondere).

Vi ricordo che lo sblocco dei permessi di root sullo smartphone può invalidare la garanzia sul prodotto.

Interfaccia di camuffamento e prime impostazioni

Appena installato noteremo subito un particolare: il programma ha già cambiato nome assumendo una nuova identità e facendosi chiamare Audio Manager

Screenshot-1349467519845.png

Quindi nessun riferimento, nemmeno implicito, ad un programma per nascondere i nostri segreti.

All'apertura ci accoglierà l'interfaccia di copertura del programma

Screenshot-1349467618167.png

L'interfaccia funziona "realisticamente" come un manager audio per il proprio dispositivo: possiamo regolare il volume delle varie uscite (le modifiche saranno applicate istantaneamente).

Un ottimo sistema per fuorviare gli spioni!

Per accedere alla parte "nascosta" del programma è sufficiente dare un tap sulla scritta Audio Manager per qualche secondo (cerchio rosso nell'immagine, su dove tenere premuto)

Premiqui.png

Si presenterà la schermata di benvenuto per le impostazioni iniziali della nostra cassaforte digitale.

Possiamo scegliere che tipo di accesso utilizzare (se PIN o Password)

Screenshot-1349467570217.png

Una volta effettuata la scelta digitiamo il nostro codice d'accesso

Screenshot-1349467585065.png

L'unica differenza tra PIN e Password è che la prima vuole solo numeri, la seconda accetta tutti i caratteri alfanumerici.

Per sicurezza possiamo inserire un indirizzo email per il recupero d'emergenza del PIN/password

Screenshot-1349467608606.png

Abbiamo terminato di configurare il programma.

Al prossimo avvio, una volta premuto sul nome del programma (come indicato sopra), avremo accesso alla tastiera d'accesso segreta

Screenshot-1349467667730.png

Nella prossima pagina scopriremo tutte le funzionalità della cassaforte.

Pagine
  1. Nascondiamo i contenuti sul nostro dispositivo Android in maniera semplice ed efficace
  2. Pagina 2

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.19 sec.
    •  | Utenti conn.: 32
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.05