Punto informatico Network
20081007184836_255977755_20081007184814_1189711595_logo_Facebook-rgb-7inch.jpg

Facebook offline per alcune ore: Anonymous smentisce qualsiasi tipo di coinvolgimento

08/03/2012
- A cura di
Tecnologia & Attualità - Server irrangiungibili dalle 6 alle 9 di mercoledì mattina, orario italiano, per il noto social network. Ancora sconosciuta la causa del problema, mentre gli Anonymous negano qualsiasi coinvolgimento.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

attacco (1) , offline (1) , facebook (1) , anonymous (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3 calcolato su 4 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Gli internauti che, nella mattinata del 7 marzo 2012, dopo essersi svegliati, pensavano di dare un'occhiata alle ultime notifiche del loro profilo sul noto social network Facebook hanno avuto con una brutta sorpresa: il sito è risultato irraggiungibile da tutto il mondo per un tempo variabile da una a tre ore, e più precisamente dalle 5 AM alle 8 AM (orario UTC), cioè dalle 6 alle 9 di mattina in Italia.

Non è ancora chiaro quali siano le motivazioni che hanno messo offline il sito: potrebbe essersi trattato di un problema con la registrazione DNS, malfunzionamenti interni dei server, un aggiornamento software andato male.

Anonymous, sul profilo @AnonOps, alla domanda "Did #Anonymous hack Facebook?" risponde con un "No" secco, negando qualsiasi azione di attacco nei confronti del social network.

Immagine1.jpg

Su Twitter l'hashtag #FacebookDown è diventato gettonatissimo; tra i vari commenti sull'accaduto, c'è chi grida all'Apocalisse e chi, sarcasticamente, commenta dicendo come "i poveri impiegati saranno costretti a lavorare veramente". Ora comunque la situazione sembra essere tornata alla normalità.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.19 sec.
    •  | Utenti conn.: 46
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 44
    •  | Tempo totale query: 0.05