Punto informatico Network

Scudo, aggiornamenti, Windows Update, attenzione

Bollettino Microsoft - Ottobre 2010

13/10/2010
- A cura di
Zane.
Mondo Windows - L'appuntamento con la sicurezza Microsoft per il mese di ottobre è di quelli particolarmente "carichi": 16 diversi bollettini chiudono un gran totale di 49 vulnerabilità in Windows, Office, Internet Explorer e .NET Framework.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4 calcolato su 18 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Gli ultimi due sono stati mesi particolarmente intensi per la sicurezza dei prodotti Microsoft. Se ad agosto il colosso ha rilasciato 14 distinti aggiornamenti (superando ogni precedente record), l'appuntamento del mese scorso è comunque stato piuttosto significativo, con 9 patch tese a risolvere 11 debolezze.

In occasione del ciclo di ottobre, il numero di aggiornamenti pubblicati si mantiene particolarmente elevato, superando nuovamente ogni precedente picco per singola mensilità: si parla infatti di ben 16 diversi bollettini, incaricati di presentare patch indispensabili per stuccare addirittura 49 debolezze rintracciate nei popolarissimi software commercializzati dal monopolista.

Di questi, sono comunque solamente quattro quelle considerate a pericolosità "Critical", ovvero la più elevata. Le rimanenti sono invece bollate come "Important" (10) e "Moderate" (2).

Quelli più significativi sono:

  • MS10-071: aggiornamento cumulativo per Internet Explorer 6/7/8. La versione "9 beta" è immune;
  • MS10-076: un errore nel gestore dei font OpenType potrebbe consentire l'esecuzione di codice da remoto. Sono interessate tutte le versioni di Windows;
  • MS10-077: una vulnerabilità in in .NET Framework potrebbe essere sfruttata per craccare un sistema via Internet. È a rischio anche la freschissima versione "4.0";
  • MS10-075: una brutta falla nella gestione del protocollo di streaming RTSP da parte di Windows Media Player potrebbe essere sfruttata per eseguire codice da remoto sul sistema della vittima;

Da non sottovalutare, sebbene bollati solamente come "Important", sono anche MS10-079 e MS10-080: il primo propone una patch in grado di risolvere 11 difetti di sicurezza rintracciati in Microsoft Word (tutte le versioni, tranne la "2010"), mentre la seconda chiude 13 voragini in tutte le versioni di Microsoft Excel precedenti alla "2010".

Gli altri bollettini possono essere raggiunti da questa pagina.

Come sempre, le patch possono essere installate manualmente, tramite gli installatori proposti sul sito, oppure tramite Windows Update.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.14 sec.
    •  | Utenti conn.: 125
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0