Punto informatico Network
Canali
20101220144837_1578755423_20101220144832_964882269_expert_spotlight.png

Analisi dei software per la ricerca file nel disco

13/01/2012
- A cura di
Mondo Windows - Se si cerca un'alternativa al normale strumento di ricerca file incluso in Windows, analizziamo un paio di programmi free atti allo scopo.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

cerca (4) , ricerca (4) , file (2) , software (1) , analisi (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3.5 calcolato su 7 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.

La ricerca dei file è una delle principali operazioni in un ambiente operativo fin dagli albori della digitalizzazione dell'informazione, nonché una delle prime tecniche che di solito vengono apprese davanti al PC.

Chi esordisce in Windows, probabilmente per cercare un file non si è mai allontanato dal classico Cerca File. (Windows Search in Windows Vista/7)

Cercafile.jpg

Le opzioni disponibili sono sufficienti: è possibile cercare file e contenuto per data e per dimensione, utilizzare caratteri jolly ed effettuare una ricerca case sensitive.

Ma se vogliamo dirigerci verso un software di terze parti, possiamo iniziare a parlare dell'utility SearchMyFiles...

SearchMyFiles

Questo programma portable sviluppato da Nirsoft, permette una ricerca veloce e flessibile, grazie ad un completo parco opzioni che offre un numero maggiore di filtri di ricerca rispetto allo strumento nativo di Windows.

Smfopt.JPG

Il primo parametro è SearchMode, dove possiamo scegliere se effettuare una ricerca normale o individuare solo i file duplicati.

I successivi tre parametri sono rispettivamente Base Folders (cartelle di ricerca), Excluded Folders (cartelle da escludere), Files Wildcard (nome del file da cercare o carattere jolly) ed Exclude Extensions (estensioni da escludere)

Successivamente possiamo optare se cercare (o scartare) attraverso il contenuto dei file, inteso sia come testo che come dati binari ed estendere la ricerca anche negli ADS.

In File Size impostiamo la ricerca sulla dimensione dei file, affianco è presente l'opzione Scan subfolders in the following depth: la quale ci consente di decidere quanto si dovrà scendere profondità tra le cartelle e Scan NTFS symbolic\junction che permette di includere anche i Symlink.

Nella sezione Attributes possiamo ricercare file per attributi come Sola Lettura, Nascosto, Crittografato ecc...

L'ultimo gruppo di opzioni di ricerca sono quelle nel dominio del tempo (data di creazione, modifica e ultimo accesso).

SuperFinderXT

Questo freeware portable, carico come il precedente di funzioni di ricerca avanzate, si mostra con una veste grafica più elegante:

Sftx.jpg

Scegliendo Cerca Contenuto è possibile impostare l'operazione di ricerca verso il contenuto dei file, in modalità testo, unicode ed esadecimale.

Cliccando sulla scheda Avanzate si stabilisce le opzioni di ricerca file per data, dimensione e attributi mediante dei comodi checkbox

I caratteri jolly sono ovviamente supportati così come la ricerca su cartelle multiple.

Anche se alcune opzioni (superflue) sono riservate ai sostenitori, siamo davanti ad un ottimo programma, sicuramente più completo del concorrente integrato a Windows.

La scheda Impostazioni ribalta una lista di opzioni riguardanti il funzionamento del programma, ma che nulla hanno a che vedere con il nostro scopo (anche se da questa schermata consiglio di rimuovere l'avvio automatico del programma).

Confronto prestazionale

Veniamo al dunque, ho testato questi strumenti su di una piattaforma avente:

  • Disco rigido: Seagate Momentus da 160GB, 5400RPM, in SATA2
  • Il servizio di indicizzazione, volto ad ausiliare l'operazione di ricerca, disabilitato.
  • La ricerca è stata effettuata su una mole di 1,2 GB di dati in 9000 file.

Perf.JPG

Tabella.JPG

I primi tre grafici indicano le operazioni di controllo sui file al momento della ricerca, notare come lo strumento Cerca di Windows e sopratutto SearchMyFiles attuino molte richieste rispetto a SuperFinderXT che, a scapito di una maggiore lentezza, esegue un lavoro meno intenso in fatto di risorse...

Per la velocità con cui la ricerca viene portata al termine, la medaglia d'oro va al Cerca di Windows, seguito dal freeware di Nirsoft.

Molto più lento (ma non per questo meno efficace), SuperfinderXT.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.21 sec.
    •  | Utenti conn.: 91
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.06