Canali
20090505094839_875976324_20090505094809_1377215891_safezone.png

UAC troppo invadente? Avviamo i nostri programmi senza alcuna finestra d'avviso

07/10/2011
- A cura di
Software Applicativo - Il tuo programma preferito mostra sempre l'odiato avviso del Controllo Account Utente? Vediamo come bypassarlo senza rinunce in termini di sicurezza.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , vista (1) , uac (1) , tweak (1) , controllo account utente (1) , seven (1) , invadente (1) , bypass (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4 calcolato su 11 voti
Il dibattito è aperto: partecipa anche tu! AvvisoQuesto contenuto ha ricevuto un numero significativo di commenti. Una volta conclusa la lettura, assicurati di condividere con tutti anche le tue impressioni! La funzionalità è accessibile subito in coda, ai piedi dell'ultima pagina.

Il Controllo dell'account utente (conosciuto anche come UAC) è senza dubbio uno dei moduli di protezione più discussi e criticati fin dalla sua introduzione in Windows Vista.

Nonostante le migliorie apportate al modulo con Windows 7 (decisamente meno invasivo rispetto al passato), può capitare di dover avviare un programma di utilizzo frequente che richiede i diritti di amministrazione ad ogni avvio

Cattura.PNG

Sono moltissimi i programmi leciti e conosciuti che mostrano l'avviso dell'UAC ad ogni tentativo di avvio: CCleaner e Everything sono solo alcuni di questi.

Se l'utente è alquanto frustrato da questo avviso l'unica soluzione valida era la disattivazione permanente del Controllo account utente, ma questa soluzione ha un evidente effetto collaterale: una drastica diminuzione della sicurezza del sistema dovuta alla mancanza di un "filtro" che permetta di scegliere quando elevare i privilegi dei programmi, redendo la vita estremamente facile a malware di vario tipo.

In realtà una soluzione "intermedia" è disponibile: avviare alcuni programmi che richiedono elevazione dei privilegi senza la finestra dell'UAC, lasciando comunque quest'ultimo attivo per ogni altra attività.

L'unico programma che utilizzeremo è l'Utilità di pianificazione, uno strumento integrato nelle ultime versioni di Windows.

Vedremo come creare un attività (task in inglese) per il programma da "elevare", i parametri giusti per avviarlo e come creare un collegamento sul desktop.

La prova verrà effettuata su Windows 7 Ultimate a 64 bit, ma la compatibilità è garantita su tutti i sistemi in cui è presente UAC e Utilità di Pianificazione, quindi anche Windows Vista ed altre edizioni di Windows 7, sia a 64 che 32 bit.

Per la prova creeremo un task e un collegamento per il programma CCleaner, che ad ogni avvio richiede l'elevazione dei privilegi.

Senza UAC con un semplice task

Avviamo l'Utilità di pianificazione, cercando la relativa voce nel campo di ricerca del menu Start

Cattura01.png

Avviato il programma clicchiamo a destra sulla voce Crea Attività

Cattura02.png

Nella nuova finestra, compiliamo il tab Generale inserendo un nome semplice al task (freccia) e spuntando la voce necessaria per elevare i privilegi del task (cerchio rosso)

Cattura03.png

Spostiamoci nel tab Azioni presente in alto alla finestra e clicchiamo in basso su Nuova...

Cattura04.png

Nella finestra che si aprirà utilizziamo il tasto Sfoglia... per inserire il percorso dell'eseguibile che ci interessa

Cattura05.png

Nel mio caso il percorso di CCleaner è "C:\Program Files\CCleaner\CCleaner64.exe"

Cattura06.png

Clicchiamo su OK per tornare alla finestra principale.

Portiamoci nel tab Condizioni solo se abbiamo un portatile alimentato via batteria, altrimenti potete saltare questo passaggio

Cattura07.png

Rimuoviamo i segni di spunta alle voci selezionate per utilizzare il task anche se alimentati via batteria.

Per finire spostiamoci nel tab Impostazioni

Cattura08.png

Assicuriamoci che la prima voce sia spuntata (cerchio) e nel menu a tendina in basso selezioniamo la voce indicata dalla freccia.

Clicchiamo su OK per confermare la creazione dell'attività.

Una scorciatoia intelligente

Non resta che creare una scorciatoia per il task appena creato.

Clicchiamo con il tasto destro del mouse su un punto vuoto qualsiasi del desktop->Nuovo->Collegamento

Cattura09.png

Per avviare il task associato al programma utilizzeremo il seguento comando

schtasks /run /TN "NOMETASK"

Dove al posto di NOMETASK deve essere utilizzato il nome assegnato al task nel primo tab al momento della creazione (attenzione alle maiuscole e agli spazi! create nomi semplici per l'attività!).

Nel mio caso il comado da inserire diventa così

schtasks /run /TN "CCleaner"

Cattura10.png

Rispettate gli spazi e le virgolette nel copiare il percorso del task.

Clicchiamo su Avanti ed assegniamo un nome a piacere alla scorciatoia

Cattura11.png

Finito!

Effettuate subito una prova avviando il collegamento appena creato

Cattura12.png

Possiamo modificare l'icona assegnata al collegamento cliccando sullo stesso con il tasto destro->Proprietà->Cambia icona

Cattura13.png

Apparirà un messaggio d'errore che ci avvisa che il task non contiene nessuna icona e verremo reindizzati alle icone di sistema.

Per assegnare la giusta icona al programma basta selezionare l'eseguibile dalla sua cartella attraverso il tasto Sfoglia...

Cattura14.png

Inseriamo il percorso dell'eseguibile e otterremo un elenco di icone utilizzabili per il collegamento.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2016 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.12 sec.
    •  | Utenti conn.: 50
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0