Punto informatico Network

Contenuto Default

Risolto il caso PeerGuardian 2

02/10/2005
- A cura di
Archivio - Methlabs.org torna ad essere di proprietà del fondatore, e per l'occasione il gruppo di sviluppatori rinnova lo stile del sito..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

peerguardian (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 171 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Qualche giorno fa abbiamo riportato la notizia del presunto caso di Pirateria di dominio del sito "Methlabs.org", home dell'ottimo IP Blocker open source PeerGuardian 2. A quanto se ne era potuto sapere allora, tale "Cerberius", amministratore del server del sito, aveva fatto in modo di ottenere il controllo totale del sistema, oltre al quello sul lato finanziario del progetto derivato dalle donazioni degli utenti del programma.

Slyck.com ha interpellato Cerberius, raccogliendo la sua versione dei fatti. In breve, l'Administrator sostiene che D3f, cofondatore di Methlabs.org, gli aveva chiesto di rinnovare il dominio. Come conseguenza pratica, il possesso era passato a lui. Cerberius sostiene che a questo punto ci fu una rivolta degli sviluppatori, che cancellarono i dati presenti sul server e pubblicarono la falsa notizia (a quanto sostiene lui) dell'atto di pirateria...

01_-_Phoenixlabs_Logo.gifOra pare proprio che la disputa sia terminata, giacché il sito è di nuovo sotto il controllo degli sviluppatori fuoriusciti da Methlabs.

Riguardo alle dichiarazioni di Cerberius, Tim Leonard, fondatore originale ridiventato proprietario del dominio, sostiene che Cerberius era stato autorizzato solo al rinnovo del dominio, non alla presa di possesso di tutto il sito. Durante le settimane precedenti l'estromissione, sostiene Leonard, si era sviluppato un clima di tensione all'interno della comunità dietro Methlabs.org. Il modo di pensare di Cerberius era diventato sempre più incompatibile con quello del gruppo, e la cosa aveva portato a far muovere l'amministrazione verso la sua rimozione. Cosa diventata impossibile dopo che Cerberius aveva preso il controllo.

In conclusione, Cerberius ha realizzato che non era davvero concepibile una battaglia tra due PeerGuardian (essendo lui non un programmatore ma un semplice Server Administrator), e ha infine accettato di trasferire di nuovo il controllo a Tim Leonard.

Il progetto Methlabs si rinnova, dunque, e per l'occasione risorge dalle ceneri come l'Araba Fenice e diventa Phoenix Labs... Rinnovato anche lo stile, dal blu-verde acqua di Methlabs.org si è passati al giallo-rosso acceso della nuova homepage del progetto, a cui si viene ovviamente rediretti se si prova ad accedere al vecchio dominio www.methlabs.org

A breve, comunica inoltre Mr. Leonard sui forum di Slyck.com, verranno pubblicati gli annunci sullo stato di Blocklist.org (i server contenenti gli aggiornamenti delle liste di IP utilizzate da PeerGuardian 2 per fare il suo lavoro di protezione da intrusioni indesiderate) ed eventuali aggiornamenti al codice di programma.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.18 sec.
    •  | Utenti conn.: 51
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.02