Punto informatico Network

Canali
20100107093326_1756728933_20100107093309_1876931345_pdc_spotlight.png

Windows 7 "God Mode" si attiva così (ma non è quello che credi)

10/01/2010
- A cura di
Trucchi & Suggerimenti - La "modalità divina" non consente di accedere ad alcuno strumento che non sia già disponibile da Pannello di Controllo, ma si rivela comunque interessante per l'amministrazione del sistema.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) , windows 7 (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 113 voti

Si sta facendo un gran parlare in queste settimane di un particolare trucco che, secondo alcuni, rivelerebbe una funzionalità nascosta di Windows 7 denominata "God Mode" ("Modalità Dio").

In realtà, c'è ben poco sia di "nascosto", sia di "divino": il trucco consente semplicemente di abilitare una cartella nella quale sono visualizzati, in un'unica schermata, tutti gli strumenti di gestione del Pannello di Controllo

GodMode_2.png

"Tutti" e, aggiungerei, "soli": non si ottiene infatti accesso ad alcuna funzionalità di Windows che non sia già raggiungibile utilizzando i collegamenti presenti nel Pannello di Controllo stesso o da altre voci dell'interfaccia grafica.

Ciò premesso, ho scelto di trattare comunque l'argomento poiché il risultato può risultare comodo, soprattutto agli utenti più smanettoni.

Abilitare il "God Mode"

Create una nuova cartella (click in un punto vuoto qualsiasi con il pulsante destro, quindi Nuovo -> Cartella) ed assegnatele il seguente nome: GodMode.{ED7BA470-8E54-465E-825C-99712043E01C}

GodMode_1.png

Come facilmente intuibile, il trucco funziona ugualmente anche sostituendo alla stringa GodMode un nome a piacere: l'importante è conservare il punto, le parentesi graffe e l'esatto codice alfanumerico.

Una volta confermato, la cartella assumerà l'icona del Pannello di Controllo. Aprendola, ritroveremo tutte le applet, per un totale di 274 voci

GodMode_2.png

Potrebbe essere anche comodo cliccare in un punto vuoto all'interno della cartella con il pulsante destro e selezionare Raggruppa per -> Nessuno, quindi, di nuovo, Visualizza -> Elenco

GodMode_3.png

In questo modo si otterrà una lista di comandi senza alcun raggruppamento ed elencati su molteplici colonne e righe

GodMode_4.png

E su Windows Vista?

Numerosi utenti hanno segnalato che, adottando questo trucco sotto Windows Vista, il sistema entra in un ciclo di crash della shell non facilmente risolvibile.

Effettuando un test su un calcolatore equipaggiato con Windows Vista SP2 32 bit italiano comunque, non ho avuto alcun problema e, anzi, tutto funziona alla perfezione

GodMode_6.png

Da quanto segnalato in rete, parrebbe che il problema si possa manifestare con le versioni a 64 bit di questo specifico sistema operativo. Nessun problema invece con le versioni a 64 bit di Windows 7.

Come funziona?

La teoria "dietro le quinte" è davvero molto semplice. Windows mantiene un codice, denominato Globally Unique Identifier (GUID), per ogni oggetto della shell.

Assegnando come nome di una cartella lo stesso GUID, questa diventa un punto d'entrata verso lo stesso oggetto, consentendo di visualizzarne il contenuto all'interno di Windows Explorer.

Facendo qualche ricerca nel registro di sistema, è facile scoprire altri GUID per vari oggetti della shell. In particolare, potete creare (grazie a How-To Geek per l'elenco dei GUID già pronto):

  • Cestino.{645FF040-5081-101B-9F08-00AA002F954E}
  • Computer.{20D04FE0-3AEA-1069-A2D8-08002B30309D}
  • Connessioni di rete.{7007ACC7-3202-11D1-AAD2-00805FC1270E} (particolarmente comodo per gli smanettoni!)
  • Utenti.{60632754-c523-4b62-b45c-4172da012619}
  • Raccolte.{031E4825-7B94-4dc3-B131-E946B44C8DD5}

GodMode_5.png

Un'altra lista di interessanti GUID è stata pubblicata da Cnet:

  • Sensore di posizione.{00C6D95F-329C-409a-81D7-C46C66EA7F33}
  • Dispositivi biometrici.{0142e4d0-fb7a-11dc-ba4a-000ffe7ab428}
  • Combinazione di risparmio energia.{025A5937-A6BE-4686-A844-36FE4BEC8B6D}
  • Icone area di notifica.{05d7b0f4-2121-4eff-bf6b-ed3f69b894d9}
  • Credenziali Windows.{1206F5F1-0569-412C-8FEC-3204630DFB70}
  • Programmi e funzionalità.{15eae92e-f17a-4431-9f28-805e482dafd4} (prezioso per chi installa e disinstalla molto software!)
  • Programmi predefiniti.{17cd9488-1228-4b2f-88ce-4298e93e0966}
  • Cartella Assembly.{1D2680C9-0E2A-469d-B787-065558BC7D43}
  • Reti wireless.{1FA9085F-25A2-489B-85D4-86326EEDCD87}
  • Risorse di rete.{208D2C60-3AEA-1069-A2D7-08002B30309D}
  • Stampanti e fax.{2227A280-3AEA-1069-A2DE-08002B30309D}
  • RemoteApp.{241D7C96-F8BF-4F85-B01F-E2B043341A4B}
  • Windows Firewall.{4026492F-2F69-46B8-B9BF-5654FC07E423}
  • Indice prestazioni.{78F3955E-3B90-4184-BD14-5397C15F1EFC}

Ve ne sono altri: per una lista completa, consultare il documento ufficiale Microsoft "Canonical Names of Control Panel Items".

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 3.71 sec.
    •  | Utenti conn.: 103
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 24
    •  | Tempo totale query: 3.52