Punto informatico Network

Canali
20081014072957_1190241229_20081014072815_1404038485_a-squared_2_personal_two.jpg

Prova pratica di a-squared Anti-Malware

27/04/2009
- A cura di
Sicurezza - Scopriamo le funzionalità di a-squared Anti-Malware nella sua versione freeware: riuscirà davvero a ripulire un sistema infetto?

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

virus (1) , malware (1) , antimalware (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 266 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Dialer, Trojan, Rogue software, Spyware, Worm, Rootkit: ormai i pericoli che si possono trovare in rete sono tantissimi. A-squared è uno di quei programmi che promette di affrontare tutte queste minacce per cercare di eliminarle.

Ma sarà poi sempre così? Scopriamolo insieme...

Avevo usato A-squared nella sua versione freeware in passato, sopratutto dopo averlo integrato nel MegaLabCd utility, con discreti risultati, qualche falsa rilevazione ma una buona capacità nel ripulire i problemi trovati.

Negli ultimi mesi hanno integrato all'interno del programma il motore di scansione dell'antivirus Ikarus e da quello che avevo letto in rete, oltre ad un'aumentata pesantezza del programma, i falsi positivi rilevati erano cresciuti ancora.

Con l'uscita della versione quattro di A2 squared ho deciso di dare una nuova occhiata al programma per vedere se tutte queste critiche corrispondevano al vero.

Intanto diciamo che il programma è in Italiano, è distribuito anche in una versione gratuita priva del controllo in tempo reale e funziona sia su Windows XP che su Vista.

Appena installato il programma facciamo un primo aggiornamento. Quasi tutti gli aggiornamenti che ho fatto durante questa prova sono stati piuttosto consistenti.

Asqua1.jpg

Non ci sono moltissime configurazioni da fare per utilizzare il programma, giusto abilitare Attiva integrazione con Explorer per poter avviare la scansione direttamente dal menu contestuale di Explorer.

Visti i risultati delle scansioni fatte si dimostra piuttosto preoccupante la Ri-Scansione Quarantena dove sono ricontrollati automaticamente, dopo ogni aggiornamento delle definizioni del programma, i file messi in quarantena per eliminare le false rilevazioni.

Asqua2.jpg

Non ci sono altre opzioni significative nella configurazione del programma.

Sono possibili quattro tipi di scansione, Veloce e Intelligente sono rapide ma controllano solo alcune aree specifiche del computer, la Completa e la Personalizzata controllano tutto il PC (o alcune zone a nostra scelta) ma impiegano invece molto più tempo.

Asqua3.jpg

Sicuramente più interessante la scansione personalizzata dove possiamo scegliere di controllare solo alcune cartelle, partizioni o tipi di Malware.

Asqua4.jpg

Pagine
  1. Prova pratica di a-squared Anti-Malware
  2. Il test
  3. L'infezione
  4. Conclusioni

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.42 sec.
    •  | Utenti conn.: 109
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.16