Punto informatico Network

20090720221747_1047956940_20090720221657_1695275866_batteria.png

Una batteria ricaricabile in 60 secondi

03/04/2005
- A cura di
Archivio - Presentato un nuovo tipo di batteria potenzialmente in grado di rivoluzionare l'intero settore.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

batteria (1) , ricaricabile (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 122 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Meno di un minuto, è la risibile attesa di ricarica che promette una batteria agli ioni di litio di nuova concezione presentata dalla Toshiba. In circa 60 secondi la batteria viene ricaricata all'80% delle sua piena capacità, ma basta soltanto qualche altro minuto per completare la ricarica.

In un periodo di forte espansione del mobile computing e delle comunicazioni cellulari una scorta energetica efficiente e veloce a ricaricarsi è un valore aggiunto da tenere a mente.E il nuovo prodotto nipponico sembra essere la risposta a questo tipo di domanda.

Non solo velocissima a ricaricarsi, la nuova batteria ha anche dimostrato una longevità molto superiore ai prodotti attualmente disponibili: ogni 1.000 cicli di carica perde solo l'1% della sua capacità totale e denota un'ottima efficienza anche alle alte e basse temperature.

Tali prestazioni sono il risultato dell'applicazione di una tecnologia a base di nano-particelle, capaci di "prevenire la riduzione degli elettroliti durante la ricarica della batteria. Le nano-particelle assorbono e immagazzinano rapidamente una notevole quantità di ioni di litio senza causare nessun deterioramento dell'elettrodo".

Le prime commercializzazioni, per ora limitate ai campi industriale e automobilistico, sono previste per il 2006. Naturalmente forte è l'attesa per i primi esemplari di questa nuova tecnologia energetica applicata ai portatili, ai cellulari e ai dispositivi mobili di nuova concezione.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.85 sec.
    •  | Utenti conn.: 110
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.54