Punto informatico Network

20080829224131

TV di Joost arriva via web

17/10/2008
- A cura di
Zane.
Internet - Joost prova a rilanciare: tutti i filmati si guardano dal browser, senza più bisogno di scaricare alcun client. Qui si fa sul serio, con materiale professionale: i contenuti prodotti dagli utenti? che rimangano su YouTube.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

tv (1) , web (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 244 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Del "rivoluzionario" progetto di TV digitale Joost si erano rapidamente perse le tracce poco dopo il consueto hype che caratterizza il lancio di ogni prodotto tecnologico Internet-centrico che riguardi l'area multimediale.

Ora il team prova a rilanciare il progetto: abbandonato il client nativo per desktop, Joost è accessibile direttamente da browser web, mediante la consueta tecnologia di streaming in formato Flash portata alla ribalta da YouTube.

Ma, modalità di accesso a parte, Joost continua a mantenere sostanziali differenze di fondo rispetto al Tubo: i contenuti proposti sono unicamente prodotti da professionisti del settore, e non v'è alcuna possibilità per gli utenti registrati di caricare i propri filmati.

La visione del materiale è riservata agli utenti registrati ed autenticati sul sito, sebbene ottenere un account sia semplice e gratuito (rimangono valide anche le credenziali registrate mediante la vecchia piattaforma).

Screenshot.1.jpeg

Quello che continua ad essere discutibile è la quantità di materiale realmente interessante a disposizione: nonostante nel video introduttivo vengano promossi show di un certo successo e popolarità, non v'è n'è alcuna traccia all'interno del sito, e la maggior parte del materiale è strettamente legato a interessi specifici: tecnologia, video musicali, contenuti retrò, documentari e un immancabile selezione di filmati sexy. Il tutto preceduto e, peggio ancora, interrotto da copiosi annunci pubblicitari.

Riuscirà questa volta a spopolare? Difficile a credersi, non fosse altro per le barriere linguistiche: tutto il materiale proposto è unicamente in inglese, senza alcuna possibilità di applicare sottotitoli.

Per chiunque volesse fare un giro di prova, il sito di riferimento è www.joost.com

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.41 sec.
    •  | Utenti conn.: 109
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.28