Punto informatico Network

70435395820080916231200_10852.png

Adobe: la nuova CS4 sarà a 64 bit solo per Windows

09/09/2008
- A cura di
Software Applicativo - La popolare Creative Suite di Adobe è attesa per il 23 settembre, non senza alcune polemiche...

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

adobe (2) , windows (1) , photoshop (1) , 64 bit (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 284 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

A un anno e mezzo circa dalla presentazione ufficiale di Creative Suite 3, Adobe è pronta a presentare la nuova versione, che porterà alcune novità strutturali, come ad esempio il supporto per le architetture 64 bit, ma solo ed esclusivamente per Windows.

Questa notizia sconcerterà i grafici che da sempre utilizzano i prodotti Adobe su piattaforma Macintosh, dove applicazioni come Photoshop hanno sempre trovato il loro habitat naturale, ma è una dura realtà: CS4 per Macintosh sarà solo a 32 bit.

Quando Adobe scelse il linguaggio di programmazione per sviluppare i suoi software per Macintosh Os X, scelse di utilizzare le API Carbon anziché Cocoa, ma negli anni Apple ampliò il supporto ai 64 bit soltanto a Cocoa, limitando di fatto tutte le applicazioni programmate in Carbon alla vecchia architettura a 32 bit.

Ricordiamo inoltre che Adobe, nella transizione di Apple dai processori PowerPc ai nuovi Intel, ha già avuto parecchi problemi e ritardi sulla presentazione di Creative Suite 3, che è stata una delle ultime applicazioni per Macintosh a supportare nativamente i nuovi processori tramite Universal, con un netto ritardo sulla tabella di marcia.

Attualmente i nuovi Mac sono tutti dotati di processori Core 2 Duo a 64 bit, ma Adobe continua ad insistere con il linguaggio Carbon, castrando di fatto le prestazioni dei suoi prodotti e limitando almeno in parte la produttività dei suoi clienti: il problema apparentemente non sembrerebbe grave, se non fosse che la quasi totalità dei grafici professionisti, utilizza software come Photoshop e Illustrator su Macintosh.

I Mac user dovranno ancora una volta attendere i comodi di Adobe che, ad onor del vero, dopo averli trascurati e costretti ad usare Photoshop CS2 sotto Rosetta per lungo tempo, ha sfornato un prodotto completamente nuovo, e realmente performante come CS3, che ha stupito tutti per l'enorme quantità di novità, e per la sua incredibile velocità. Non resta dunque che attendere fiduciosi, sperando che il rinnovamento sia rapido, consistente e soprattutto indolore.

Nel frattempo ci prepariamo per l'arrivo della nuova CS4, che sicuramente porterà importanti novità, in particolar modo per gli utenti di Fireworks e Dreamweaver e per quelli di Photoshop: l'appuntamento è fissato per il 23 settembre alle ore 11 del mattino, ed è possibile seguire online lo streaming della presentazione registrandosi a questo indirizzo.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.48 sec.
    •  | Utenti conn.: 90
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.25