Punto informatico Network
Canali
20080829222029

Come modificare la dimensione dei cluster

18/01/2007
- A cura di
Zane.
Tecniche Avanzate - Qualche osservazione riguardo il file system NTFS e la modalità di suddivisione dei settori del disco in unità di allocazione (cluster): cosa comporta una dimensione sbagliata e come rimediare.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

cluster (2) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 176 voti

Sono stati segnalati problemi utilizzando la tecnica qui proposta su sistemi dotati di dischi fissi in configurazione RAID. Raccomando quindi di procedere con ancor-più-prudenza in caso si stia operando in tale scenario.

Paragon Partition Manager è un pratico prodotto che mette a disposizione numerosi strumenti per gestire il disco. Fra le funzionalità più interessanti, segnalo la possibilità di ridimensionare, spostare, nascondere, unire, ripristinare e convertire le partizioni, così come realizzare immagini e copie complete a mo' di Ghost, nonché, appunto, modificare la dimensione dei cluster senza bisogno di formattare.

Il programma può essere acquistato a questa pagina.

Ridimensionare i cluster

Dopo aver avviato il programma, selezionate la partizione di cui desiderate modificare la grandezza dei cluster. Selezionate quindi la voce di menu Partition -> Modify -> Change Cluster size

Paragon_1_menu.jpg

Dalla finestra che si aprirà, potrete specificare la nuova dimensione dei cluster, facendo bene attenzione che il valore che vedete è in numero di settori di disco da 512 byte l'uno: selezionando 8 dal menu a discesa ad esempio, imposterete una dimensione dei cluster pari a 512 * 8 = 4.096 byte, cioè 4 kB. Selezionando 16 invece imposterete 8 kB di cluster e via dicendo.

Paragon_2_size.jpg

Ricordate dalle pagine precedenti che la dimensione massima gestibile da NTFS è pari a 64 kB, ma che in pratica superare i 16/32 kB non è quasi mai vantaggio.

Una volta fatta la vostra scelta, cliccate su Ok e quindi sul pulsante Apply nella barra degli strumenti. Dopo alcune conferme, il programma vi chiederà di riavviare il sistema per iniziare la conversione (solo per la partizione di sistema: gneralmente per le altre il programma riesce a ultimare la procedura senza abbandonare Windows).

Paragon_3_cluster-size.gif

Se tutto è andato per il verso giusto, alla fine dell'elaborazione tornerete al sistema operativo ed avrete i vostri cluster modificati come richiesto: utilizzate l'utilità chkdsk come illustrato in apertura per verificare che effettivamente il valore byte in ogni unità di allocazione corrisponda con quanto da voi specificato.

Eseguite infine nuovamente l'utilità di deframmentazione ed avete concluso.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!
Pagina precedente
Come modificare la dimensione dei cluster
Pagine
  1. Come modificare la dimensione dei cluster
  2. 2 
    Paragon Partition Manager

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.17 sec.
    •  | Utenti conn.: 31
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 42
    •  | Tempo totale query: 0