Punto informatico Network

Canali
20080829214453

Intervista a DVD Jon

19/04/2005
- A cura di
Tecnologia & Attualità - Traduzione dall'inglese dell'intervista che Jon Lech Johansen ha rilasciato a Slyck.com, il rinomato portale del peer-to-peer..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

dvd (1) , dvd jon (1) , intervista (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 347 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

DVD Jon è l'hacker norvegese che nell'Ottobre del 1999, grazie al lavoro di co-scrittura di DeCSS, rese disponibile in rete il primo algoritmo in grado di crackare in maniera efficace la protezione dei DVD-Video.

Quella che segue è la fedele traduzione di una sua recente intervista, raccolta da Thomas Mennecke e apparso su Slyck.com il 4 Aprile. Anche se magari non conosce l'italiano, voglio ringraziare Thomas per la gentilezza e la disponibilità dimostrata nel consentirmi l'utilizzo dell'intervista da lui pubblicata. Il pezzo rivela le motivazioni e i retroscena dell'opera di uno degli hacker più famosi di sempre, e spero che i lettori italiani, o coloro che se la sono fatta sfuggire, provino nel leggerla lo stesso piacere provato dall'autore di questa traduzione. Buona lettura, quindi, e se volete discuterne c'è il forum, l'autore e lo staff di MegaLab.it a vostra disposizione.

01_-_DVD_Jon.jpg

A seconda del punto di vista, Jon Lech Johansen può essere considerato un eroe o un avversario. Per l'industria del copyright, Jon Lech Johansen è stato un danno per la sua politica di controllo sin dall'avvento di DeCSS (Decrypt Content Scrambling System). Per coloro che hanno cara la libertà, egli è stato un pilastro di speranza in un'epoca in cui il DRM (Digital Rights Management) minaccia di raggiungere i mezzi di comunicazione di grande diffusione.

Jon Lech Johansen è diventato celebre per la sua parte nello sviluppo di DeCSS. Jon ha speso 3 lunghi anni nelle corti Norvegesi a dimostrare la propria innocenza. L'industria del cinema Americano aveva fatto pressione sulla Unità Norvegese per il Crimine Economico per presentare un'accusa contro Jon Lech Johansen nel 2000 per aver presumibilmente bypassato la protezione da copia CSS sui DVD.

Dopo due processi, le corti hanno finalmente sentenziato in favore di Jon. Ad ogni modo, c'è molto di più su Jon Lech Johansen che DeCSS. In questa intervista, Slyck spera di portare alla luce le molte sfaccettature di Mr. Johansen, e i numerosi progetti in cui egli è coinvolto.

Descrivici il tuo ruolo nello sviluppo di DeCSS. È stato il risultato di uno sforzo di gruppo o sei stato tu l'unico cervello dietro al progetto?

DeCSS è stato scritto da tre persone: uno sviluppatore tedesco, uno olandese ed io. Il reverse engineering è stato compiuto dal tedesco.

Di quando in quando vedo persone ripetere l'affermazione secondo cui DeCSS è stato possibile solo perché un produttore di lettori DVD si dimenticò di proteggere il suo lettore. Questo è un mito che viene perpetuato da persone che non sanno come funzionano i computer. L'offuscamento del codice rallenta soltanto il reverse engineering, non lo arresta.

Quale è stata la motivazione che vi ha spinto alla creazione di DeCSS?

La motivazione era essere in grado di vedere i DVD nel modo in cui volevamo. Non mi piace essere costretto ad utilizzare un sistema operativo specifico o un lettore specifico per guardare i film (o ascoltare musica). Né mi piace essere costretto a guardare la pubblicità. Quando il tuo lettore DVD ti dice "Questa operazione non è consentita" quando provi a saltare la pubblicità, diventa alquanto ovvio che DRM sta davvero per Gestione delle Restrizioni Digitali.

Ti aspettavi mai il livello di complicazioni legali; e di diventare, a causa di ciò, tanto popolare quanto lo sei oggi?

No e no.

02_-_Interview.jpg

Quanto è stato difficile violare la cifratura CSS? Che cosa richiese violare la cifratura?

Tecnicamente DeCSS non violava CSS. Rompere un cripto algoritmo richiede la scoperta e/o l'utilizzo di un metodo che è più veloce di un attacco brute force. DeCSS semplicemente implementava CSS nello stesso modo di un normale lettore DVD.

CSS fu ad ogni modo violato da Frank Andrew Stevenson: http://www-2.cs.cmu.edu/~dst/DeCSS/FrankStevenson/index.html. Oggi molti strumenti di decrittazione di DVD sfruttano i punti deboli in CSS che lui ha mostrato.

Un altro mito è che DeCSS è illegale perché usa una chiave "rubata". Una chiave CSS è composta da 5 byte. Come qualcuno possa pensare che è possibile "rubare" 5 byte è al di là della mia comprensione. 5 byte non hanno nessuna protezione secondo le norme sul copyright perché non sono un lavoro originale. È probabilmente possibile per 5 byte essere protetti secondo le norme sul segreto industriale, ma CSS non è più stato un segreto industriale da quando De_CSS è stato distribuito e reso disponibile sui mirror sparsi per tutta la rete. Qualcuno che chiama suo figlio "Frank" (5 byte) sta rubando il nome Frank? È assurdo.

C'è stato un punto durante i processi per DeCSS in cui hai pensato di trovarti in guai seri, o eri del tutto fiducioso sul fatto che ne saresti emerso vittorioso?

Ero del tutto fiducioso.

Quali sono state le espressioni sulla faccia dell'industria cinematografica quando alla fine sei stato assolto?

Il legale norvegese della MPAA (o piuttosto, la MPA, che è il braccio internazionale MPAA) era presente per la maggior parte del primo processo. Non ricordo se fosse presente quando la sentenza fu pronunciata, ma se c'era, stava probabilmente mostrando il suo classico aspetto stizzito.

Per l'assoluzione nelle corti di appello non lo so poiché non ero presente (Ero in Francia).

Benché il tuo nome divenne famoso a causa del tuo coinvolgimento in DeCSS, che cosa ci puoi raccontare a proposito di te prima di questo?

Beh, ero appena diventato sedicenne all'epoca di DeCSS, quindi non avevo fatto davvero niente che possa essere di interesse per il pubblico generale prima di quello.

Quali altri risultati degni di nota avevi raggiunto di cui gli altri possono non essere a conoscenza?

Un risultato personale era il Karoline award norvegese. Viene assegnato ogni anno da una scuola superiore privata di Oslo a ogni studente di scuola superiore in Norvegia che ha voti eccellenti e che ha realizzato qualcosa degno di nota al di fuori della scuola nel campo della musica, degli sport o della cultura. Ricevetti il premio grazie al mio coinvolgimento nello sviluppo di DeCSS.

Inoltre, tutti noi tre (gli autori di De_CSS) ricevemmo il premio EFF Pioneer award:

http://www.eff.org/awards/20020411_eff_pioneer_pr.html.

03_-_DVD_Jon_Reprise.jpg

Da DeCSS a PyMusique, molti ti vedono come l'anti-eroe DRM (o l'eroe anti-DRM). Qual è la motivazione che ti spinge a bersagliare la tecnologia di protezione da copia dell'industria della musica e del cinema?

La mia motivazione è preservare il patto del copyright (l'equilibrio del copyright). L'industria dei contenuti pretende che l'equilibrio debba essere cambiato perché si trova di fronte alla rovina imminente, ma questa storia l'abbiamo già sentita (Betamax) e i numeri continuano a raccontarci una cosa diversa:

http://arstechnica.com/news.ars/post/20050402-4767.html.

La gente che asserisce che il DRM di iTMS è un "buon compromesso" è ingenuamente caduta nella propaganda della rovina imminente.

Qual è la tua opinione sul DRM? Credi che trovi spazio su Internet?

Sono contrario a tutti i formati proprietari (ciò che essenzialmente il DRM è), che siano su Internet o meno.

Ti consideri (o consideri chiunque altro) libero di sviluppare software che sconfigge le DRM senza la paura di una pena?

Si, ma questo sta per cambiare ora che Norvegia sta attuando la EUCD (la versione europea del DMCA). C'è un'udienza pubblica sulla attuazione suggerita da qui a pochi giorni. DeCSS diverrà probabilmente illegale proprio come con il DMCA negli Stati Uniti, ma un lettore DVD come il VLC rimarrà legale.

Hai avuto ulteriori problemi dall'industria cinematografica o musicale dopo la tua assoluzione?

No.

Parlaci un po' di PyMusique; per che cosa le persone dovrebbero evitare di fraintenderlo? Quali sono le tue speranze per esso?

PyMusique (e SharpMusique) è e rimarrà un semplice client per iTMS. Altri sviluppatori stanno lavorando sulla rappresentazione dello store proprio come la renderizza iTunes, ma personalmente questo non m'interessa.

Come ogni sviluppatore software, spero in più utenti: -D

Avete tu o chiunque altro del tuo team sentito qualcosa dal team legale di Apple?

Per quanto riguarda *Musique? No.

Per quanto a lungo sosterrai la corsa agli armamenti tecnologica contro Apple? C'è un punto dove ti dirai "dimenticatene" o sei coinvolto con il progetto PyMusique?

Sono coinvolto. Ad ogni modo, faccio questo nel mio tempo libero e non ne ricavo denaro quindi non abbandono qualunque altra cosa Io stia facendo ogniqualvolta Apple modifica il suo protocollo o i formati, ma mi ci applicherò eventualmente.

Sono già stato contattato da una persona facoltosa che vuole sponsorizzare il mio lavoro nell'ambito del Fair Use: -D

Per quanto tempo pensi che rimarrai attivo nella realizzazione di prodotti che superano la protezione da copia? Immagini di concentrarti su campi diversi?

Non ne ho idea. Forse un giorno mi stancherò, ma non sono ancora arrivato a quel punto.

04_-_DeCSS.jpg

Giudicando dall'esperienza che hai acquisito, come valuteresti l'evoluzione della sofisticazione della tecnologia della protezione da copia? In altre parole, è diventato più facile o più difficile eludere tale tecnologia?

È difficile dire qualcosa su basi generiche. Secondo la mia esperienza sta diventando un lavoro che richiede sempre più tempo, ma non più difficile.

Qual è la prossima cosa importante che verrà rilasciata da Jon Lech Johansen? Quali altri progetti o programmi possiamo aspettarci?

No comment: -D

Come coordini il tuo lavoro con gli altri programmatori delle altre parti del mondo?

Mailing list e IRC.

Se puoi, dicci a quali gruppi telematici appartieni.

Preferirei di no, visto che piuttosto vorrei non avere chiunque e il suo cane che mi contattano su IRC: -D

Se qualcuno ha una reale necessità di contattarmi, tuttavia, non è difficile trovarmi.

Oltre ai computer e alla programmazione, quali altri interessi hai?

La politica. I film. Francia. La nanotecnologia. Non necessariamente in questo ordine: -D

Ora che hai 21 anni, suppongo tu stia frequentando l'università. Qual è la tua specializzazione?

In realtà... non mi sono iscritto all'università. Ho abbandonato la scuola superiore per lavorare nel settore informatico.

Molta gente sui siti web legati ad Apple sembra non avere affatto parole gentili per te. Qual è la tua reazione a queste critiche?

Io trascuro i commenti su questioni tecniche o legali fatti da persone che hanno dimostrato di ignorare entrambe. Discutere con persone irragionevoli che si nascondono dietro l'anonimato è una perdita di tempo, quindi non me ne preoccupo.

Un gentile ringraziamento a Jon Lech Johansen per aver speso parte del tempo del suo fitto programma per partecipare a questa intervista.

Homepage di Jon Lech Johansen.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.19 sec.
    •  | Utenti conn.: 77
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.03