Punto informatico Network

20081226175853_163967738_20081226175758_1495029030_sadasd.png

Ufficiale: ZFS sarà adottato da Apple su Snow Leopard

24/06/2008
- A cura di
Archivio - La prossima release di Mac OS X sarà la prima ad adottare il file system open source a 128 bit.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

apple (1) , zfs (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 185 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Dopo mesi, forse anni, di tira e molla, l'accordo tra Sun Microsystems e Apple è stato raggiunto, e la prossima release di Mac OS 10.6 Snow Leopard Server, sarà dotata del file system open source più avanzato sulla piazza: ZFS, ovvero Zettabyte File System. ZFS_SNOW2.jpg

Non sarà ancora abbandonato l'attuale HFS+, ma sarà affiancato dal file system del futuro, progettato per essere in grado di compiere qualsiasi operazione con file di qualsiasi dimensione, concepito per essere utilizzato con dischi di infinita grandezza, insomma il probabile candidato ad essere il file system definitivo.

Jeff Bronwich, capo del team creatore di ZFS, all'epoca della presentazione affermò che "per riempire un file system a 128 bit non sarebbero bastati tutti i dischi della terra", il che fa intuire quali siano le potenzialità di un file system di questo genere applicate ad un sistema operativo di uso comune.

La notizia per ora sembrerebbe riguardare solo la versione Server di Snow Leopard, ma ricordiamo che HFS+ fu lanciato a suo tempo proprio sulle versioni Server, per poi essere implementato nella versione Home di OS X solo in seguito.

Dunque con il passare dei giorni, scopriamo che Snow Leoapard non sarà una release di transizione ma sarà ricca di migliorie importanti, soprattutto a livello di core; certo, sarà ben diversa dalle precedenti release che ci avevano introdotto innovazioni come Time Machine, Spotlight e Dashboard, ma si dedicherà a migliorare la funzionalità del Sistema, rendendolo ancora più potente e stabile.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.27 sec.
    •  | Utenti conn.: 107
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.11