Punto informatico Network

Contenuto Default

Bucati i captcha di RapidShare

17/06/2008
- A cura di
Archivio - CryptLoad ha trovato il modo per riconoscere automaticamente le lettere contrassegnate nei captcha di RapidShare.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 105 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Come molti di noi sapranno e avranno notato, da alcuni mesi il celberrimo servizio di file hosting RapidShare ha adottato un nuovo sistema di sicurezza basato sui captcha, ma che introduce un ulteriore livello di complessità, con la speranza di tenere lontani i software di download automatico più evoluti.

Questo metodo mostra una serie di caratteri alfanumerici generati sul momento ed inoltre, dietro a ogni carattere, vi è rappresentato un gatto o un cane. Il sistema chiede di digitare nello spazio apposito tutti i caratteri rappresentati da gatti.

Le critiche verso questo tipo di captcha sono state numerose: in alcune circostanze infatti, addirittura noi umani facevamo - e facciamo tutt'ora - fatica a distinguere i diversi pittogrammi di cani e gatti. Però la sicurezza offerta da questo servizio è impagabile e sicuramente maggiore dei normali captcha. Almeno fino ad ora

Il team alle spalle di CryptLoad, download manager con funzionalità avanzate, ha finalmente trovato un sistema per riconoscere automaticamente le lettere marcate da un gatto, e inserire automaticamente il captcha corretto.

Bucati_i_captcha_di_RapidShare.JPG

L'ultima versione di CryptLoad (la 1.1.0) è in grado di riconoscere tramite elaborazione software di tipo OCR i caratteri da utilizzare per effettuare il download, permettendo agli utenti di scaricare da RapidShare senza preoccuparsi di distinguere cangatti e gatticani.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.36 sec.
    •  | Utenti conn.: 148
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.18