Punto informatico Network

Contenuto Default

Single-core addio, il futuro delle CPU è multi-core

30/10/2007
- A cura di
Archivio - Per fine anno Intel cesserà di produrre processori dotati di un solo "cervello pensante". Anche i Celeron saranno a doppio core, e il mercato dirà definitivamente addio ai processori vecchio stampo.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

addio (1) , cpu (1) , futuro (1) , multi-core (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 199 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Celeron_multi-core.jpgPrima o poi doveva pur succedere: per la fine dell'attuale trimestre, quindi entro dicembre, Intel dovrebbe mandere in pensione i processori a singolo core. Addio quindi ai Pentium 4 che ancora vengono prodotti dagli stabilimenti del chipmaker, l'approccio multi-core verrà integrato anche nei processori economici e si chiuderà in maniera definitiva un bel pezzo della storia informatica.

Grazie all'integrazione di più unità indipendenti per l'elaborazione delle istruzioni su un solo processore, il PC ha fatto negli ultimi anni notevoli passi avanti, adattando il concetto e le straordinarie capacità computazionali del calcolo parallelo, prima appannaggio dei soli ambienti specialistici e delle applicazioni da supercomputer, all'esperienza di tutti i giorni del semplice utente Windows.

Lasciato definitivamente alle spalle il passato, a 2008 iniziato Intel dovrebbe dunque far debuttare la prima CPU economica facente parte della serie Celeron E1000 a doppio core, il Celeron E1200. Il processore sarà caratterizzato da una frequenza di clock di 1,6 GHz, una cache di secondo livello da 512 Kibibyte, un front side bus a 800 MHz e un consumo massimo di 65 Watt. Basato naturalmente sulla microarchitettura Core, CPU verrà venduta in volumi ad un prezzo unitario di 53 dollari.

Allendale, questo il nome in codice del Celeron multi-core, verrà ancora ricavato con processo produttivo a 65 nanometri: il passaggio ai 45 nm - un salto di miniaturizzazione tecnologicamente molto importante - dovrebbe verificarsi a partire dal mese prossimo ma per ora non interesserà i processori entry-level.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.26 sec.
    •  | Utenti conn.: 100
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.12