Punto informatico Network

Contenuto Default

Le unità ottiche saranno tutte Serial ATA entro un anno

18/10/2006
- A cura di
Archivio - Si avvicina il pensionamento della mitica "piattina" dell'interfaccia E-IDE, ancora largamente impiegata per la connessione al sistema delle periferiche a tecnologia ottica..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

ata (1) , unità ottiche (1) , unità (1) , ottiche (1) , serial ata (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 167 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

01_-_ATA-133.jpgIntel pare abbia deciso da tempo di eliminare, nei suoi futuri chipset, il supporto all'interfaccia ATA-133, evoluzione finale dello standard E-IDE per l'interconnessione delle unità di memorizzazione di massa (rif. Intel elimina il Parallel ATA dai suoi futuri chipset?). In compenso, il mercato e i produttori potrebbero dare man forte all'iniziativa commerciale del big di Santa Clara, accorciando ulteriormente i tempi di obsolescenza della cara, vecchia "piattina" ancora presente su molti dei sistemi attuali.

Il 2007 pare sarà l'anno buono per il passaggio alla produzione in massa di unità a tecnologia ottica in standard Serial ATA. Attualmente, infatti, il Parallel ATA è ancora l'interfaccia di connessione privilegiata dai costruttori di masterizzatori DVD e unità ottiche in generale, con solo una ristretta minoranza della produzione (esclusi i nuovi drive Blu-ray e HD DVD) che ha già fatto il "salto generazionale" migrando verso la nuova interfaccia seriale.

I produttori taiwanesi hanno deciso di dare inizio al processo di abbandono definitivo della vecchia interfaccia, eliminando il familiare connettore a 80 poli dalla dotazione standard delle schede madri di nuova costruzione. E se la cosa può essere vista come la consapevolezza di un altro collo di bottiglia che scompare dalla piattaforma PC, non possiamo non notare come un altro pezzo di storia del settore viene cancellato dal costante, parossistico progresso dell'hardware.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.23 sec.
    •  | Utenti conn.: 57
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.11