Punto informatico Network

20081022222255_1611985231_20081022222238_1475510705_XBUGS INCHWORM.png

Il virus Sober riprende forza

07/10/2006
- A cura di
Zane.
Archivio - Ritorna una vecchia conoscenza: il virus/worm Sober è più agguerrito che mai. Com'è possibile che questi malware rimangano ancora attivi?

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

virus (1) , sober (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 127 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

I vari produttori di antivirus stanno innalzando in questi giorni il grado di allerta per Sober, un virus non particolarmente avanzato che purtroppo continua a diffondersi da anni. XBUGS INCHWORM.png

Le varianti del virus che creano nuovamente scompiglio sembrano essere due, la più pericolosa delle quali è Sober.X (anche nota come Sober-Z, Sober.Y o Sober.AH a seconda del software antivirus utilizzato).

Il virus si trasmette via e-mail, ancora con il vecchio metodo dell'allegato infetto spacciato per documenti riservati o password per siti a luci rosse: una volta dentro, Sober inizia un processo di auto-replicazione, inviando una copia di se stesso a tutti gli indirizzi e-mail recuperati sulla macchina colpita.

Quello che veramente terrorizza è che, dopo anni di prediche sull'importanza di non fidarsi degli allegati, di mantenere sempre la massima diffidenza verso i messaggi di posta elettronica inattesi e di installare un antivirus aggiornato vi sia ancora un così alto numero di utenti che ignora tali raccomandazioni, causando problemi al sistema proprio ed altrui.

Vista l'altissima diffusione, raccomando di procedere ad una scansione del sistema quanto prima: l'ottimo strumento di rilevazione e rimozione messo a disposizione da Symantec è allegato a questo articolo.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.25 sec.
    •  | Utenti conn.: 94
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.11