Punto informatico Network

20080829224241

Debutto pubblico per Live Messenger

17/05/2006
- A cura di
Zane.
Archivio - La nuova edizione di MSN Messenger è ora liberamente scaricabile in versione beta. Piccoli ritocchi estetici e qualche nuova funzionalità, la parola d'ordine è "integrazione".

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

live (1) , messenger (1) , live messenger (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 173 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Microsoft ha rilasciato da qualche giorno la prima versione pubblica di Windows Live Messenger, nuovo nome per il celeberrimo spara-messaggini MSN Messenger. Smusta_messenger.gif

La prima novità che salta all'occhio al primo "giro di prova" è l'interfaccia grafica parzialmente ritoccata e più simile allo stile Aero che vedremo in Windows Vista. Da notare in particolar modo la sparizione della barra dei menu, occultata nel nuovo pulsante alla sinistra dei controlli finestra icona/ripristina/chiudi.

Live_msng.jpg

Ma sembrano esserci interessanti novità anche sotto al cofano. Il nuovo messenger, per il momento ancora in fase beta, fa dell'integrazione con gli altri servizi Live il principale punto di innovazione: in particolare, il programmino utilizza Windows Live Contacts per mantenere la propria rubrica di contatti, lo stesso web service sfruttato anche dalla servizio di posta Windows Live Mail e dalla piattaforma Spaces.

Una sola, unica "agenda" centralizzata per tutti i servizi di comunicazione quindi, che semplifica di molto la gestione dei contatti e, soprattutto, fa si che siano raggiungibili da qualsiasi PC collegato Rete, anche se non si tratta di quello abituale.

Di più: la rubrica viene auto-aggiornata non appena i contatti aggiungo nuove informazioni o cambiano qualche dato personale come, ad esempio, l'indirizzo e-mail. Il tutto in modo del tutto trasparente all'utilizzatore.

Alcune indiscrezioni parlano anche di Windows Live Call, un servizio di VoIP a pagamento che permetterà di chiamare i numeri telefonici tradizionali: lo scontro con Skype e SkypeOut sarebbe quindi imminente.

Fra le altre novità degne di nota, questa edizione presenta Sharing Folders, una funzionalità che consente di condividere file e documenti anche di grandi dimensioni con i propri contatti, senza dover installare software aggiuntivi o avventurarsi in complicate configurazioni.

Windows Live Messenger è come sempre gratuito per l'utente finale: Microsoft finanzia il progetto tramite un banner pubblicitario nella finestra principale e altri piccoli annunci qua e là. Il download (solo lingua inglese per il momento) è disponibile partendo da qui.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.43 sec.
    •  | Utenti conn.: 128
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.22