Punto informatico Network
Canali
20080829210944

Metti il desktop in un video

05/12/2012
- A cura di
Linux & Open Source - Registra tutto ciò che appare sullo schermo del tuo computer per creare rapidamente guide, HowTo e tutorial multimediali da condividere su YouTube o altri siti web.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

video (1) , desktop (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3 calcolato su 3 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Internet è stracolma di guide, tutorial e HowTo che spiegano in maniera esaustiva come affrontare e risolvere problemi di ogni tipo, compresi quelli legati all'utilizzo del sistema operativo o di un'applicazione in particolare. Sempre più spesso, però, questi "manuali" costituiti da testo e immagini vengono sostituiti da vere e proprie video guide. Queste non sono altro che registrazioni, cosiddette screencast, di tutto ciò che appare sul monitor del computer. In genere, le immagini sono accompagnate da testo in sovrimpressione e audio. Avete risolto un particolare problema e volete condividere la procedura seguita con la comunità? Allora, non vi resta che creare una video guida da pubblicare su YouTube o altri siti web, come blog, forum o altro. Tra le numerose applicazioni disponibili, consigliamo l'uso di Kazam Screencaster. Questo programma consente di registrare l'intero desktop o solo una sua parte, permette di catturare screenshot (fullscreen, finestra singola o un'area speci†fica), offre la possibilità di registrare anche l'audio per commentare le immagini sfruttando l'uscita degli altoparlanti o direttamente il microfono, ed è possibile attivare il conto alla rovescia prima di iniziare la registrazione o la cattura delle immagini. Oltre a questo, con Kazam Screencaster è possibile impostare il frame rate del video, scegliere il formato e pubblicarlo direttamente sul proprio account YouTube (solo versioni precedenti, Figura 1). L'interfaccia del programma è semplice e intuitiva, inoltre, una volta eseguito è sempre accessibile attraverso un'icona presente nella barra del desktop, da cui, ovviamente, è possibile avviare o arrestare la registrazione. Vediamo come installarlo su Ubuntu 12.10 e come utilizzarlo.

Scarichiamo il pacchetto da qui. Apriamo un terminale premendo Ctrl+Alt+C. Subito dopo, aggiungiamo i repository per poter installare Kazam Screencaster. Per fare questo, digitiamo sudo add-aptrepositoryppa: kazam-team/unstable-series, inseriamo la nostra password e premiamo Invio.

1.png

A questo punto, aggiorniamo il database dei pacchetti eseguendo il comando sudo apt-get update. Infine, avviamo la procedura di installazione di Kazam Screencaster eseguendo, nello stesso terminale, il comando sudo apt-get install kazam. Attendiamo che il processo termini.

2.png

Installato Kazam Screencaster, possiamo subito eseguirlo e cominciare ad utilizzarlo. Per avviarlo premiamo il tasto Super della tastiera (quello con il logo di Windows) per eseguire la dashboard di Ubuntu, digitiamo la parola kazam e premiamo il pulsante Invio. Lo screencaster è pronto all'uso!

3.png

Avviato Kazam Screencaster, dal menu File selezioniamo Preferences. Scegliamo il framerate (15 default), il formato del video (VP8/WEBM, ottimo per YouTube, H264/MPA o RAW/AVI), la modalità di salvataggio e la directory di destinazione, il prefisso dei nomi dei video registrati e chiudiamo la finestra di configurazione.

4.png

L'interfaccia del programma è costituita da due schede (icone in altro): Screencast e Screenshot. Selezioniamo Screencast per poter registrare un video del desktop. Se disponiamo di un microfono, colleghiamolo al PC e selezioniamo Sound from microphone. Questo ci permetterà di aggiungere l'audio allo screencast.

5.png

Selezionando Full Screen o Windows configuriamo il programma per registrare, rispettivamente, il contenuto di una singola finestra o di tutto lo schermo. A questo punto, tutto è pronto per iniziare a registrare: clicchiamo su Capture e allo scadere del conto alla rovescia cominciamo la registrazione. Seguiamo tutti i passaggi che costituiranno la video guida, magari commentandoli con la nostra voce.

6.png

Possiamo anche "solo" mettere in pausa la registrazione e riprendere in un secondo momento: basta cliccare sull'icona presente sul menu del desktop e scegliere Pause recording. Al termine della registrazione, invece, scegliamo Finish recording. Fatto ciò, Kazam Screencaster ci chiederà se e dove salvare il video così ottenuto in base alle scelte fatte in precedenza durante la configurazione.

7.png

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2019 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.21 sec.
    •  | Utenti conn.: 30
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 43
    •  | Tempo totale query: 0.05