Punto informatico Network

20081205160045_1126073308_20081205155910_1298848222_NET_h_rgb_2.png

Longhorn divorzia da .NET

09/06/2005
- A cura di
Zane.
Archivio - Anche la prossima versione di Windows verrà sviluppata con i linguaggi di programmazione tradizionali.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

longhorn (1) , .net (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 170 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Il cuore di Longhorn non sarà .NET. Questa la rivelazione del celeberrimo sito web Microsoft Watch che in un recente articolo porta alla luce questo (quantomeno preoccupante) dettaglio riguardo alla prossima versione di Windows. Longhorn.jpg

Sebbene Longhorn disporrà in modo nativo del .NET framework e sarà dotato di numerose utility di contorno realizzate con il nuovo linguaggio di Microsoft, il kernel del sistema continuerà ad essere scritto in C++.

Questa rivelazione lascia un po' di amaro in bocca, e fa crescere numerosi interrogativi. Redmond infatti sta spingendo con forza Visual Studio.NET e con esso tutta la famiglia di linguaggi omonimi: che si tratti di Visual Basic.NET per realizzare applicazioni o gestionali, che sia C #per programmi più complessi o ASP.NET per il web dinamico, Microsoft continua a ribadire la grande versatilità e stabilità di questi linguaggi, e le migliorie rispetto alle edizioni precedenti.

Apprendere ora che la prossima versione di Longhorn utilizza un linguaggio classico invece di uno Microsoft fa sorgere qualche dubbio riguardo agli stessi: come mai non è stato utilizzato C #? è considerato ancora troppo acerbo? E se si, perché mai dovremmo utilizzarlo per le nostre applicazioni?

Va comunque precisato che Longhorn è ancora lontano, ed inoltre si tratta di una anticipazione da fonte non ufficiale: le cose potrebbero quindi cambiare prima della release definiva.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 1.78 sec.
    •  | Utenti conn.: 89
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 1.34