Punto informatico Network

20080917004203_2137490269_20080917004117_2068366606_Chrome.png

Google Chrome 4 beta arriva su Mac e Linux

14/12/2009
- A cura di
Software Applicativo - Dopo una lunga attesa, Big G rende disponibile la prima beta pubblica di Chrome anche per i sistemi Mac OS X e GNU/Linux. In queste release, spicca la compatibilità del browser con le nuove estensioni (ma solo per la controparte Linux per il momento) ed una buona stabilità.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

google (1) , chrome (1) , google chrome (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 113 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

L'attesa è stata lunga, ma pare proprio che il celebre navigatore Google Chrome apparirà presto nella sua veste definitiva anche per i sistemi GNU/Linux e Mac OS X.

Big G, infatti, ha reso pubbliche le beta della versione 4 (attualmente in fase di sviluppo anche per Windows) anche per questi sistemi operativi.

Ecco un'immagine del navigatore in esecuzione su Ubuntu 9.10.

Google Chrome - Ubuntu.png

Anche se già da qualche mese erano disponibili delle versioni preliminari del browser per i sistemi Linux e Mac, è apparso palese che tali prodotti erano ancora del tutto acerbi ed instabili, oltre che davvero incompleti.

Le versioni beta appena rilasciate, invece, mostrano già un'ottima stabilità e sono dichiarate anche veloci, sicure, facili da utilizzare e personalizzabili da Google stesso, sia su Mac, sia nella controparte Linux; i creatori, inoltre, hanno cercato di integrare nel migliore dei modi il navigatori sugli ambienti di entrambi i sistemi (per GNU/Linux, in particolare, è stata segnalata la perfetta integrazione sia con KDE, sia con GNOME).

Tra le novità di maggiore peso rispetto alla precedente versione preliminare, spiccano la conformita con gli standard web (tra cui la compatibilità con HTML5), e la compatibilità con Flash Player, il plugin di Adobe per visualizzare animazioni.

Inoltre, è stato introdotto il pieno supporto per le estensioni (attualmente in versione preliminare), anche se questa feature è per ora riservata agli utenti di Windows e GNU/Linux, ma sarà presto introdotta anche nella versione del browser per Mac. Tutte le estensioni disponibili al momento per Google Chrome, sono scaricabili a partire da questa pagina.

Va comunque ricordato che queste sono ancora versioni preliminari e, in quanto tali, non risultano ancora complete e possono presentare qualche bug.

Come ottenerlo

La versione 4 beta del browser si può scaricare da questi link:

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.24 sec.
    •  | Utenti conn.: 132
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 21
    •  | Tempo totale query: 0.11