Punto informatico Network

20081118192343_442275234_20081118192324_1871640335_logo.png

Yahoo!: il motore di ricerca potrebbe fare Bing

29/07/2009
- A cura di
Internet - Secondo le ultime voci in circolazione per la rete, Yahoo! potrebbe utilizzare Bing come motore di ricerca del proprio portale. La società di Sunnyvale potrebbe così concentrarsi sulla pubblicità spartendo i guadagni con Microsoft.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

microsoft (1) , yahoo (1) , bing (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 109 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Ultime novità riguardanti l'accordo tra Microsoft e Yahoo!. Secondo alcuni rumor che circolano in rete, Bing potrebbe diventare il motore di ricerca utilizzato nel portale di Y!. In questo modo, la società di Sunnyvale potrebbe liberarsi di un settore molto dispendioso come quello della ricerca online, lasciando a Microsoft il cosiddetto lavoro sporcoche, sommato a quello di Bing, costituisce circa il 30% del mercato.

Yahoo! concentrerà dunque le proprie forze verso l'advertising e i vari servizi messi a disposizione dal gruppo, condividendo gli introiti della pubblicità con il colosso di Redmond. In altre parole, Yahoo! utilizzerà Bing ed in cambio potrà rivendere a terzi spazi pubblicitari da inserire nelle pagine di ricerca, a patto di spartire i guadagni con Microsoft. Nulla di più, secondo le informazioni che ci sono giunte fin'ora.

Grazie a questa alleanza, Yahoo! potrà continuare nell'opera di risanamento dei propri bilanci, anche se probabilmente l'azienda dovrà effettuare alcuni tagli al personale, licenziando soprattutto gli impiegati che lavorano proprio al motore di ricerca attualmente in uso.

Microsoft, invece, potrà disporre di un maggior numero di utenti e di mezzi per poter lavorare a Bing, che potrebbe diventare il nuovo acerrimo nemico di Google. Non sarà facile: attualmente il gigante di Mountain Viewdetiene circa il 65% del mercato delle ricerche online.

Non sappiamo ancora quando verrà annunciata la firma del contratto, scoprendo così maggiori dettagli al riguardo. AdvertisingAge sostiene che l'annuncio molto probabilmente arriverà addirittura questa settimana, mentre altri, come CNET, non condividono questa tesi, indicando un periodo di tempo maggiore.

Quello che sappiamo è che, se l'affare andrà in porto, nascerà una coalizione volta a contrastare il dominio di Google nel mercato online, creando così un feroce duopolio in grado di determinare il destino della rete in un futuro molto prossimo.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.34 sec.
    •  | Utenti conn.: 62
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.21