Punto informatico Network

Contenuto Default

Innovazione tecnologica, Italia fanalino di coda UE

02/05/2005
- A cura di
Archivio - Il Bel Paese delude ancora, e si piazza come al solito negli ultimi posti in classifica..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

italia (1) , innovazione (1) , tecnologica (1) , ue (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 97 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Abbiamo dimostrato, grazie alla lungimiranza dei nostri attuali governanti e alla solerzia delle forze dell'ordine sempre pronte a obbedir tacendo, di essere parecchio bravi quando si tratta di perseguire le nuove tecnologie con logiche ottuse e retrive di sanzionamento e persecuzione.

Ma ora la classifica annuale della Economist Intelligence Unit sull'innovazione tecnologica ci fa cortesemente sapere che peggio di noi, nell'Unione Europea, hanno fatto solo il Portogallo e Grecia.

Su 65 paesi oggetto della ricerca, l'Italia conquista un ben misero 24° posto, arretrando di una posizione rispetto al 2004. Non solo l'Italia è superata da Spagna e Francia, ma viene addirittura doppiata Germania.Secondo gli esperti Intelligence Unit, per essere competitivi occorre una sinergia tra pubblico e privato, investimenti ed impegno costante "in grado di creare valore per le istituzioni, per le imprese e per i singoli cittadini". Cosa questa che evidentemente manca in Italia.

Come è stato realizzato lo studio

Gli analisti hanno tenuto conto di 100 categorie di analisi quantitativa e qualitativa, divise in 6 grandi macrogruppi: la diffusione dei punti di accesso delle connessioni wireless, la sicurezza generale delle reti, l'alfabetizzazione informatica dei cittadini eccetera... Nella stesura della classifica è stato poi considerato il livello delle infrastrutture tecnologiche ed il clima economico generale, nonché le variabili socio-culturali e politiche dei paesi considerati.

Tra i risultati più interessanti dei test, oltre alla magra figura che ancora una volta ci han fatto collezionare Urbani & Co., gli stati scandinavi si confermano pionieri, seguiti dagli Stati Uniti, mentre Hong Kong dimostra di essere lo stato più tecnologicamente dinamico del sud-est asiatico, conquistando l'8° posto.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.25 sec.
    •  | Utenti conn.: 84
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.11