Punto informatico Network

20080829220851

Mozilla Firefox supera Internet Explorer 7

04/04/2009
- A cura di
Internet - Secondo una recente analisi, il browser Firefox è il più utilizzato in Europa, seguito dalle varie versioni di Internet Explorer e Opera in coda.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 162 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

È tempo di statistiche per StatCounter, responsabile di alcune rilevazioni riguardanti il Web: i dati relativi a quest'anno ci comunicano un utilizzo più diffuso di Firefox in tutta Europa, al contrario di Internet Explorer 7 che inizia a retrocedere.

Mozilla Firefox 3.0 ha raggiunto addirittura il 35% di share nel nostro continente, superando di un buon 1% IE 7: il basso valore può essere una conseguenza del recente aggiornamento del browser alla versione 8. Inoltre ricordiamo che coloro che usano, invece, la precedente versione, ovvero Internet Explorer 6, sono quasi il 15%.

Quindi, se prendiamo in considerazione tutte le versioni di Microsoft Internet Explorer, la percentuale diventa molto più alta rispetto a Firefox, facendo volare il browser al 48%, dieci punti percentuali più in alto del navigatore open source. Bisogna sottolineare comunque un drastico calo rispetto agli anni precedenti che vedevano IE dominatore incontrastato della scena con oltre il 90% di share.

Altri dati che ci hanno impressionato sono stati quelli relativi ad Opera, che occupa il terzo gradino del podio, con un ottimo 7%. Questo browser, però, risulta essere utilizzato in alcuni stati dell'Est europeo, come Polonia e Russia, in maniera molto più netta. Nel primo arriva a toccare il 10% di share, ma nel secondo sfiora addirittura il 37%, risultando anche più sfruttato di IE.

Molto diversi sono i dati su scala mondiale, che hanno molto più in comune con il Nord America rispetto al vecchio continente. Firefox precipita al 29%; Internet Explorer, dal canto suo, fissa la bandiera sul picco dei 62 punti percentuali. Altri nomi, come lo stesso Opera, Chrome e Safari, sommati assieme danno un misero 3%.

Nonostante StatCounter dichiari la "non scientificità dei numeri", basati tuttalpiù su aggregazioni di dati inviati da tre milioni di siti e quattro miliardi di pagine al mese, notiamo un vero cambiamento della scelta degli utenti di tutto il mondo. La questione europea, più di tutte, sottolinea la scalata compiuta dai browser meno conosciuti, che non accettano di stare nell'ombra del bipolarismo formato da Mozilla Firefox ed Internet Explorer.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.4 sec.
    •  | Utenti conn.: 93
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.26