Punto informatico Network

20090331093613_1518057864_20090331093523_2115770817_encarta_spotlight.png

È arrivata la fine per Encarta

01/04/2009
- A cura di
Zane.
Software Applicativo - Microsoft ha comunicato l'intenzione di sospendere lo sviluppo e la commercializzazione della celeberrima enciclopedia a pagamento. Mentre il gruppo spiega che "è cambiato il modo in cui si accede alle informazioni", Wikipedia aggiorna la relativa voce per riflettere la novità.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 91 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

L'anno era il 1993, la connessione ad Internet era lenta ed estremamente costosa, e progetti come "Wikipedia" non erano nemmeno concepibili. In uno scenario del genere, Microsoft lanciava la prima versione dell'enciclopedia "Encarta" su CD-ROM, uno dei progetti sicuramente più conosciuti dagli utenti consumer di più lunga data.

Sedici anni più tardi, la connettività a banda larga è disponibile pressoché ovunque, a costi estremamente accessibili, e la rete si è arricchita di contenuti gratuiti, autorevoli e aggiornabili pressoché in tempo reale: vi è ancora spazio per commercializzare un prodotto come Encarta?

Stando alla decisione annunciata da Microsoft, parrebbe di no: l'azienda ha infatti comunicato che, a partire dal 31 ottobre dell'anno corrente, interromperà il supporto e lo sviluppo di Encarta, abbandonando un mercato ritenuto, a quanto pare, non più profittevole: "Gli utenti di oggi cercano ed utilizzano informazioni in modo sensibilmente differente a quanto avveniva negli anni passati", si legge nel comunicato.

L'ultima versione disponibile è quindi la "2009", commercializzata a partire da agosto 2008. Microsoft ne interromperà la vendita da giugno di quest'anno, provvedendo inoltre a rimborsare tutti coloro i quali avessero sottoscritto servizi a pagamento inerenti l'applicativo dopo il 30 aprile 2009.

Curioso notare che sul relativo newsgroup un lungimirante utente aveva profetizzato l'evento oltre un mese addietro. Ad ogni modo, il sito ufficiale di Encarta è ancora disponibile all'indirizzo encarta.msn.com: la relativa voce su Wikipedia in compenso è già stata aggiornata per segnalare la fine dell'enciclopedia Microsoft.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.13 sec.
    •  | Utenti conn.: 118
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0