Punto informatico Network

Contenuto Default

Peer to Peer, tasse e cause legali

16/03/2005
- A cura di
Archivio - Le ultime, contrastanti notizie dal mondo del File Sharing..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

peer to peer (1) , legali (1) , tasse (1) , cause (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 146 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Che sia Puro o Ibrido, che sia su reti decentralizzate o su server dedicati il Peer to Peer continua a far discutere utenti, addetti ai lavori e associazioni di categoria....

P2P legale in Francia

Giovedì 10 Marzo, una corte di appello francese ha emesso una sentenza in favore di un utente di programmi di file sharing colpevole di aver scaricato circa 500 film, sostenendo che questi file erano considerabili alla stregua di copie private e che era già stata pagata la tassa sul supporto vergine su cui erano stati successivamente masterizzati.

Gli ISP Inglesi obbligati a rivelare l'identità dei loro utenti

In seguito alla campagna legale condotta dalla British Phonographic Industry contro il file sharing, Sabato 12 Marzo un'alta corte inglese ha deciso di obbligare 6 diversi Internet Sevice Provider a rivelare, tempo massimo concesso per spulciare i tabulati degli accessi fissato in 14 giorni, l'indentità di 31 utenti accusati a vario titolo di aver scambiato illecitamente un sostanziale numero di file protetti da copyright.La BPI intende far valere gli illustri precedenti delle migliaia di utenti già denunciati da RIAA e MPAA in America.

Probabile tassa USA sui download digitali

Domenica 13 Marzo, il governatore dello stato del Wisconsin ha reso nota l'intenzione di applicare un'imposta sul download di contenuti digitali siano essi musica, film o software di vario genere.Tale intenzione nasce dalla discussione presente in molti Stati Federazione sul come tassare i download di contenuti da Internet e se sia lecito farlo.

P2P sempre più protagonista, dunque, nei tribunali, nei palazzi del Potere e naturalmente in Rete.Tra interessanti precendenti legali ed associazioni di categoria sempre più sul piede di guerra contro gli utenti responsabili, a loro parere, di violare il diritto di copyright e di affamare i poveri artisti multimilionari con il download di MP3 e film, la confusione è sempre più sovrana sotto il sole pallido di Marzo.Mentre, infatti, è evidente e chiaro a tutti come il File Sharing sia oramai qui per restare, divergono le opinioni sul come sia più giusto adeguare le tradizionali industrie dello spettacolo e della cultura alla nuova dimensione della diffusione digitale dei prodotti audiovisivi.

C'è chi sostiene strenuamente che bisogna combattere le evidenti innovazioni che si fanno sempre più largo creando addirittura un potenziale mercato, e chi sostiene che i tempi sono oramai maturi per adeguare il vecchio e logoro concetto di Copyright a forme più appropriate di giusta difesa del lavoro degli operatori dell'industria dello spettacolo.Chi vincerà alla fine? La storia continua.....

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.37 sec.
    •  | Utenti conn.: 108
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.21