Punto informatico Network

Canali
20080829220304

Mettiamo il cestino in risorse del computer

20/01/2006
- A cura di
Trucchi & Suggerimenti - Vi siete stufati di vedere sempre il cestino sul desktop? Mettiamolo in risorse del computer!

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

computer (1) , risorse del computer (1) , cestino (1) , risorse (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 444 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Grazie a delle modifiche al registro di sistema di Windows, è possibile rimuovere il cestino dal desktop e metterlo in risorse del computer.

Procedura

Scaricatevi l'archivio zip che è in allegato a questo articolo ed estraetene il contenuto.

Troverete dei file di registro già pronti e nominati in maniera molto esplicita.

Ed in più, trovate anche i file per ripristinare la situazione iniziale.

1.gif

Togliamo il cestino dal desktop

Per rimuovere il cestino dal desktop fate un doppio click sul file Togli cestino dal desktop e alla richiesta di inserimento del file cliccate ok.

2.gif

Successivamente, cliccate un punto vuoto del desktop col tasto destro del mouse e nel menu a tendina che si apre scegliete aggiorna.

3.gif

Come per magia il cestino sparirà.

Per i più curiosi questo è il contenuto del file:

Mettiamo il cestino in risorse del computer

Per mettere il cestino in risorse del computer, dovete eseguire il file nominato Metti cestino in risorse del computer e anche questa volta cliccate si alla richiesta di inserimento del file.

Adesso aprite risorse del computer (se era già aperto, chiudete e riaprite) e troverete l'icona del cestino con tutte le sue funzioni.

4.gif

Per i curiosi ecco il contenuto del file:

Come ho già detto in precedenza, nell'allegato di questo articolo, oltre ai file per eseguire l'operazione, troverete anche quelli per ripristinare la situazione iniziale.

Questo trucco è stato realizzato e testato personalmente da me su Windows XP Professional.

Fateci sapere le vostre esperienze nel MegaForum.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.3 sec.
    •  | Utenti conn.: 78
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.17