Punto informatico Network

20081118200409_1219585051_20081118200349_2013040546_Untitled.png

Yahoo-Microsoft: fine delle trattative. Nuovo inizio per Yahoo-Google

14/06/2008
- A cura di
Zane.
Archivio - Ouch, brutto colpo per Redmond. Yahoo rimarrà indipendente, e Microsoft a bocca asciutta. E intanto big Y! firma un accordo con Google.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

yahoo (2) , nuovo (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 213 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Sembra proprio che questa volta si sia arrivati alla conclusione. O almeno, è questo quanto si avverte leggendo la nota rilasciata durante il tardo pomeriggio di giovedì da Yahoo!

È un "nulla di fatto" il tentativo di acquisizione perpetrato da Microsoft nei confronti del gruppo. Big Y! ha rifiutato per l'ultima volta le proposte di Redmond, e contestualmente chiuso ogni trattativa in ancora in corso.

Yahoo! rimarrà quindi indipendente, e manterrà anche controllo esclusivo dei propri servizi di ricerca, opzione secondaria messa sul piatto da Microsoft come ultima spiaggia per un accordo.

Nonostante la dimostrazione di forza però, la situazione patrimoniale del gruppo rimane ancora piuttosto incerta. Per di più, la borsa ha risposto in maniera negativa alla notizia: il titolo ha subito immediatamente un forte ribasso, confermando quindi le analisi secondo le quali a sostenere il valore delle azioni erano, almeno in parte, gli investitori che speravano ancora in una possibile acquisizione Microsoft

Stock.gif

Ora il gruppo guidato da Jerry Yang cerca nuovi partner: a poche ore dall'annuncio della chiusura delle trattative con Microsoft, l'azienda ha firmato un nuovo accordo con Google.

Stando a quanto emerso, Yahoo! inizierà a mostrare sul proprio portale - e potenzialmente su altri servizi controllati, quali ad esempio il celeberrimo Flickr - inserzioni contestuali fornite da Google, che verserà quindi parte degli introiti, nel consolidato modello di revenue sharing reso celebre dallo stesso AdSense.

Profitti che si prospettano davvero interessanti: la mossa infatti dovrebbe portare nelle casse di Y! qualcosa fra 250 e 450 milioni di dollari durante il primo anno fiscale, una volta che l'accordo avrà pasato il vaglio del Dipartimento di Giustizia.

A questo, bisognerà sommare quanto racimolato da Yahoo! per conto proprio. L'accordo infatti è di tipo non-esclusivo: l'azienda potrà quindi continuare a vendere pubblicità anche direttamente tramite la propria rete commerciale.

Unica integrazione dal punto di vista tecnologico è la volontà di rendere compatibili Google Talk e Yahoo! Messenger, le due reti di messaggistica istantanea gestite dai gruppi. Nessuna altra integrazione di tecnologie: gli algoritmi di ricerca impiegati da Yahoo!, hanno precisato con forza i vari comunicati stampa, rimarranno quelli impiegati oggi, e ben distinti dal motore Google.

L'opinione

Checché ne voglia dire, Microsoft è fuori dai giochi. E subisce una doppia sconfitta.

Non solo non acquista Yahoo!, ma l'aver messo alle strette il gruppo l'ha spinto direttamente fra le braccia di Google, con la quale ora stringe un'importante alleanza sull'advertising on-line.

E certo non era quello che Microsoft aveva in mente...

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 9.3 sec.
    •  | Utenti conn.: 53
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 8.15