Punto informatico Network

Contenuto Default

Thunderbird 3 arriverà entro il 2008

06/02/2008
- A cura di
Zane.
Archivio - Il responsabile del progetto parla del futuro del progetto Thunderbird: la prossima versione del mailer open source potrebbe arrivare già quest'anno.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

thunderbird (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 394 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Il progetto Thunderbird è tutt'altro che morto. Sebbene il destino dell'Uccellaccio sia stato appeso a un filo per qualche tempo la scorsa estate, la successiva decisione di Mozilla di realizzare una succursale dedicata al proprio mail client sembra aver sottratto il programma da una fine prematura. Huge_Thunderbird.png

Ad oggi, gli aggiornamenti rilevanti che hanno fatto seguito alla versione 2.0 sono davvero pochi, se si escludono gli indispensabili hotfix per problemi di sicurezza. Ma ora un messaggio di David Ascher, nuovo Responsabile Esecutivo di Thunderbird, lascia intravvedere il futuro del software.

Thunderbird 3 si farà, e la prima release potrebbe arrivare già entro la fine dell'anno corrente, sebbene sia ancora presto per stabilire se il tempo a disposizione sarà sufficiente per rilasciare la versione definitiva oppure solamente una "beta" di collaudo prima di capodanno.

Già si parla delle nuove funzionalità: sotto i riflettori sono l'integrazione con il progetto Calendar, che consentirebbe di dotate anche Thunderbird di funzionalità per il Personal Information Management simili a quelle viste in Outlook, e il potenziamento del motore di ricerca, punto di forza del client Mail tanto apprezzato dagli utenti Mac OS X.

Lo sviluppatore non nasconde però che vi saranno numerose difficoltà. In particolare, il codice alla base di Thunderbird paga oggi un debito in termini di qualità accumulatosi in anni di investimenti insufficienti: questo si traduce in difficoltà di aggiornamento, testing e sperimentazione di nuove funzioni. Come a dire insomma che non è consigliabile costruire una reggia se le fondamenta vacillano.

Se ad oggi sembra improbabile che il neo-fondato gruppo responsabile di Thunderbird abbia le risorse necessarie per una riscrittura completa del software, certo è che la versione 3 potrebbe introdurre sostanziali novità da questo punto di vista. In attesa di ulteriori notizie, la pagina di riferimento per Thunderbird 3 si trova a questo indirizzo.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.18 sec.
    •  | Utenti conn.: 82
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.06