Punto informatico Network

20080829223318

'Monad'si chiamerà Windows PowerShell

05/05/2006
- A cura di
Zane.
Archivio - Annunciato il nome definivo per la nuova shell a linea di comando che entrerà in Windows per rincorrere UNIX e compagnia. Ed ecco la prima Release Candidate.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 113 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Microsoft ha rivelato il nome definitivo per Monad, la nuova shell a linea di comando che dovrebbe semplificare il lavoro di amministratori di sistema grazie ad un linguaggio di scripting orientato agli oggetti più potetene e flessibile. Gloss PNGMicrosoft_Command_Dos_Prompt.png

La tecnologia si chiamerà Windows PowerShell: sarà integrata nativamente nel sistema operativo a partire da Windows Vista, ma resa disponibile anche Windows XP e Windows Server 2003 mediante una patch.

Windows PowerShell (un nome che, hanno notato alcuni, ricorda più un programmino shareware di dubbia utilità che non un componente integrato nel sistema, e per di più orientato soprattutto al segmento professionale) avrà il compito di recuperare terreno sulle varie shell UNIX/Linux (Bash in testa), la cui potenza e versatilità sono ben note fra i sistemisti del Pinguino.

Mediante il linguaggio di scripting, assicura Microsoft, sarà possibile compiere le stesse operazioni raggiungibili GUI, con l'indubbio vantaggio per gli amministratori di poter serializzare e automatizzare il tutto mediante un linguaggio di programmazione a linea di comando.

Per semplificare il tutto lo strumento è suddiviso in 130 "cmdlets", che permetteranno agli amministratori di gestire file, installare programmi e modificare cartelle e drive (sia locali che di rete), così come operare sul registro di sistema sia delle workstation che dei server.

La versione preliminare di Windows PowerShell è liberamente scaricabile da qui.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.23 sec.
    •  | Utenti conn.: 120
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.11