Punto informatico Network
20100311170347_1499868764_20100311170301_1620459821_IPhonehomescreen.PNG

iPhone 5s: Touch ID salva le dita

24/09/2013
- A cura di
Tecnologia & Attualità - Il nuovo lettore dello smartphone della Mela non è un semplice lettore ottico, come in passato, ma riconosce l'energia elettrostatica.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

iphone (1) , salva (1) , touch (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3 calcolato su 1 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Touchid_21_settembre_2013.png

Il dubbio, specie dalle parti di casa nostra, sembra assai lontano ma qualcuno, in America, si è posto il quesito: ma il riconoscimento dell'impronta funziona anche se il dito non è attaccato alla mano? Dopo tutto è col nostro dito che si ha accesso al patrimonio informativo conservato in un telefonino da 700 euro.

Negli Stati Uniti i più estremisti sono soliti citare l'episodio che ha visto per protagonista il malese K Kumaran. Nello scorso marzo dei ladri gli hanno rubato l'automobile, una Mecedes classe S del valore di 70mila euro dotata di sistema di accensione basato sull'autenticazione dell'impronta digitale. Peccato che per portare a compimento il crimine i malviventi non abbiano lesinato a tagliare il dito indice della mano di Kumaran.

Il fatto è certamente raccappricciante ma la tecnologia vi ha posto rimedio. Certo, il melafonino, per quanto ambito non vale una Mercedes e ciò dovrebbe indurre a migliori intendimenti. Comunque a Cupertino hanno realizzato un sensore biometrico che non si limita a fotografare il dito ma, attraverso frequenze radio, riconosce gli strati della pelle e l'energia elettrostatica che li caratterizza. In sitesi: solo se il dito è vivo il cellulare si sblocca. Possiamo tirare un sospiro di sollievo.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2020 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.33 sec.
    •  | Utenti conn.: 49
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 44
    •  | Tempo totale query: 0.07