Punto informatico Network
Canali
20081110190603_1139984125_20081110190538_515299304_Avglogo.png

AVG Internet Security 2011: il test completo

08/11/2010
- A cura di
Sicurezza - Abbiamo analizzato la nuova versione a pagamento della celebre soluzione di sicurezza realizzata da AVG Technologies. Sarà riuscita a mantenere tutte le promesse e ad essere all'altezza delle aspettative? È in grado di garantire una protezione completa del computer anche contro le minacce più evolute? Scopriamolo insieme!

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

avg (1) , internet security (1) , test (1) , avg 2011 (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4.5 calcolato su 33 voti

L'interfaccia che l'utente si trova di fronte è affollata di icone, caotica e dispersiva, contornata da una grafica di base poco accattivante: tutto questo va a discapito della chiarezza. Il consumo di RAM medio è, certamente, accettabile, ma altrettanto migliorabile; troppi inoltre i processi creati dal programma (13 a riposo, 16 in scansione).

I risultati più deludenti sono stati raggiunti nel rilevamento e nella rimozione di malware. Sebbene, salvo un'eccezione, la protezione in tempo reale sia più che buona, la fase di inibizione dei virus si è rivelata dubbia. Su un archivio di 4000 file infetti di ogni genere (durante questo test il computer non era connesso alla rete Internet), sono 541 i file sfuggiti al controllo, circa il 13,5% del totale. Avira, nella sua versione gratuita, rispetto allo stesso campione di file analizzati non ha riconosciuto come virus 103 file (2,57% del totale).

I risultati rimangono invariati anche quando il PC è connesso ad Internet: questo dimostra l'inefficacia della scansione in the cloud.

Il prodotto si è arreso troppo facilmente e senza alcuna opposizione a Bagle, permettendo al malware di compiere qualsiasi tipo di operazione. Particolarmente debole è la protezione durante l'estrazione di file da un archivio compresso.

Da segnalare inoltre inefficacia su alcune minacce radicate nel sistema già infetto. Il database del Search-Shield è abbastanza carente: la lista dei siti segnalati come malevoli è piuttosto lacunosa. Buona invece la prova di controllo sui file infetti scaricati dal web, spesso bloccati prima dell'inizio del download.

La semplicità di installazione è uno dei punti di forza più rilevanti: in soli cinque passaggi si installa il prodotto.

Gli aggiornamenti sono sempre puntuali e veloci: i server sono efficienti e non registrano disservizi in qualsiasi fascia della giornata. Il consumo della CPU risulta più che buono ed infine, i tempi di scansione sono ottimi, al di sotto della media.

Prova non brillante per AVG, che si rivela al di sotto delle nostre aspettative: da una suite di sicurezza "completa" ci si aspetterebbe un risultato sicuramente migliore.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!
Pagina precedente
Test Antivirus

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2020 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.28 sec.
    •  | Utenti conn.: 37
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 50
    •  | Tempo totale query: 0.1