Punto informatico Network

20080918172754_372371588_20080918172720_2074821677_img_3160_USB-logo.jpg

USB 3.0: l'affermazione della nuova interfaccia sembra ancora lontana

03/12/2009
- A cura di
Hardware & Periferiche - Posticipata l'integrazione dei controller USB 3.0 nei chipset Intel e AMD.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

amd (1) , usb (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 97 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Sembra che anche AMD, dopo Intel, abbia deciso di posticipare l'integrazione del controller USB 3.0 attendendo il lancio ufficiale della piattaforma Linx, debutto che (si presume) avverà nel 2011, almeno stando a quanto riportato sulla roadmap ufficiale pubblicata da Advanced-Micro-Devices:

Roadmap-desktop.png

Con Linx verrà adottato un Soutbrige, denominato Hudson M2, capace di gestire 16 porte USB, 6 porte SATA, configurazioni RAID e 4 slot PCI Express.

Allo stato attuale non si conoscono le motivazioni per le quali AMD ha intrapreso questa scelta.

Da parte di Intel, invece, pare che gli sforzi siano incentrati sullo sviluppo della tecnologia Light Peak (nuova interfaccia, nata dalla plausibile collaborazione di Intel con Apple, che dovrebbe offrire un'ampiezza di banda teorica di 10 Gbps), motivo per cui i prossimi e prestabiliti ritardi potranno essere considerati come giustificati.

FullChip_LaserOn.jpg

Nel contempo SAE Magnetics ha annunciato la realizzazione di periferiche con supporto alle future connessioni Light Peak.

Attualmente i maggiori brand produttori di Mainboard assicureranno la compatibilità con USB 3.0 attraverso l'adozione dell'ormai noto chip di controllo prodotto da Nec che, oltre a garantire la retrocompatibilità promessa in fase di debutto, assicura le prestazioni dichiarate per questo nuovo standard:

Nec-usb3.jpg

Comunque sia, almeno per ora, non esistono periferiche esterne capaci di saturare l'ampiezza di banda messa a disposizione con USB 3.0 (U3); conseguentemente, l'adozione di questa nuova interfaccia di I/O (input/output) su Mainboard di nuova produzione, può considerarsi superflua.

Perché si abbia una diffusione massiccia di USB 3.0 non è solo necessaria l'integrazione dell'apposito controller nei chipset Intel e AMD, ma anche, ovviamente, la diffusione di periferiche capaci di sfruttare le potenzialitò messe a disposizione dalla nuova tecnologia. Molto probabilmente gli SSD-Solid State Disk (anche conosciuti come drive allo stato solido) giocheranno un ruolo di fondamentale importanza.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.3 sec.
    •  | Utenti conn.: 95
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 21
    •  | Tempo totale query: 0.16