Punto informatico Network

Contenuto Default

Hyper-Threading a rischio

25/05/2005
- A cura di
Zane.
Archivio - La notizia di una falla nella tecnologia Intel è apparsa un po' dovunque, ma il rischio, a conti fatti, è davvero minimo: ecco perché.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

rischio (1) , hyper-threading (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 108 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

La notizia di una falla nei processori Intel dotati della tecnologia Hyper-Threading è stata ripresa rapidamente da molti siti e giornali specializzati, che a mio avviso hanno esagerato (in alcuni casi fin troppo) la gravità del problema. Intel_p4ht.gif

Il ricercatore Colin Percival ha infatti rilevato una falla nel flushing della cache, che potrebbe lasciare alcuni frammenti di dati o di istruzioni elaborate da un processo disponibili anche per altre applicazioni: un cracker potrebbe sfruttare questa falla per monitorare la memoria del processore, e rubare alcuni dati elaborati da altri processi.

Innanzitutto va precisato che il problema è davvero secondario per l'utenza desktop, e che potrebbe al più causare qualche grattacapo al segmento server.

In secondo luogo, si tratta di una vulnerabilità locale, che non può essere sfruttata in alcun modo via rete, o senza la partecipazione attiva dell'utente: per poter monitorare la cache è necessario che un cracker esegua un programma sulla macchina bersaglio, ed anche in questo caso potrebbe intercettare unicamente poche, casuali informazioni.

Il rischio quindi, è davvero minimo.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.45 sec.
    •  | Utenti conn.: 163
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.3