Punto informatico Network

Canali
20090922101040_1287410429_20090922101035_1434787018_cmd_UAC.png

Come aprire un prompt di comando amministrativo in Windows Vista / Windows 7

25/01/2010
- A cura di
Zane.
Trucchi & Suggerimenti - Se dovete operare su file di sistema o comunque svolgere operazioni di manutenzione del PC, l'utilizzo di un prompt di comando con privilegi amministrativi è essenziale.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (2) , vista (1) , windows vista (1) , windows 7 (1) , prompt (1) , comando (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 74 voti

Ai tempi di Windows XP, era possibile lanciare il comando cmd dal menu Esegui e trovarsi davanti ad un prompt di comando perfettamente in grado di operare tanto sui documenti dell'utente, quanto sui file di sistema.

A partire da Windows Vista però, la situazione è cambiata radicalmente. Oltre al fatto che "Esegui" non è più visibile per impostazione predefinita, l'introduzione della funzionalità Controllo account utente (UAC) ha fatto sì che anche il prompt di comando fosse limitato nel proprio raggio d'azione.

In particolare, in caso UAC fosse attivo, alcuni comandi in grado di alterare la configurazione del sistema sono preclusi a tutti gli utenti, compresi quelli dotati di privilegi amministrativi. Tentando di lanciare uno di essi, il sistema operativo restituisce un messaggio non particolarmente amichevole: Non si dispone di privilegi sufficienti per eseguire questa operazione.

MLIShot1.jpg

Cosa fare, quindi?

Aprire un prompt di comando amministrativo

La soluzione è, invero, molto semplice.

Aprite il menu Start e digitate cmd all'intero del campo di ricerca. Una volta individuata l'icona, cliccatevi con il pulsante destro e selezionate Esegui come amministratore

Original.jpg

Confermate la volontà di proseguire nella finestra di dialogo proposta da Controllo dell'account utente e vi verrà aperto un prompt di comando amministrativo.

L'aspetto è in tutto uguale a quello "standard", non fosse per il fatto che nel titolo della finestra è presente ora il prefisso Amministratore:

MLIShot2.jpg

Da qui potete lavorare indisturbati su tutti i file presenti nel computer, compresi quelli che costituiscono il sistema operativo.

Lo faccio con un link

Se utilizzate molto questa funzione, potrebbe essere interessante realizzare un link che, una volta cliccato, apra direttamente un prompt di comando dai privilegi massimi.

Per farlo, cliccate in un punto vuoto del desktop e selezionate Nuovo -> Crea collegamento. Digitate solamente cmd nel primo campo, quindi premete Invio

MLIShot3.jpg

Al secondo passo, digitate un nome significativo: consiglio qualcosa come cmd admin. Cliccate su Fine ed il collegamento verrà creato.

Cliccatevi con il pulsante destro e selezionate Proprietà, quindi cliccate sul pulsante Avanzate e spuntate Esegui come amministratore

MLIShot4.jpg

D'ora in avanti, tutte le volte che lancierere questo collegamento, verrà aperto un prompt di comando amministrativo (previa conferma alla finestra di dialogo di UAC).

Il collegamento potrà chiaramente essere spostato in una posizione più appropriata: sulla barra delle applicazioni (solo Windows 7) o, forse ancora meglio, nel menu Start

MLIShot5.jpg

Notate che, se preferite, è possibile modificare la propritetà Esegui come amministratore anche al collegamento a cmd già presente nel menu avvio.

Disattivando UAC (vivamente sconsigliato)

La trattazione appena proposta riguarda esclusivamente le configurazioni sulle quali UAC fosse stata mantenuta attiva: in caso questa importante caratteristica di sicurezza fosse stata disattivata infatti, sarebbe possibile avviare cmd nella maniera tradizionale e trovarsi immediatamente dinnanzi ad un prompt di comando amministrativo.

In caso siate certi di voler procedere per questa strada, e abbiate ben compreso che, così facendo, rinunciate ad un importante meccanismo di sicurezza aggiuntivo, potete procedere seguendo le indicazioni riportare nell'articolo "Il controllo account utente di Windows Vista".

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.15 sec.
    •  | Utenti conn.: 101
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0