Punto informatico Network

Canali
Contenuto Default

Humour non-informatico

17/11/2004
- A cura di
Zane.
Archivio - Per farsi quattro risate davanti al monitor, presentiamo una discarica di immagini, barzellette e strorielle divertenti raccolte Rete.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

intrattenimento (1) , humour (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 452 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

C'è sempre qualcosa di peggio dietro l'angolo....

Una madre entra nella camera della figlia e la trova vuota con una lettera sul letto; presagendo il peggio, apre la lettera e legge quanto segue:

Cara mamma,

Mi dispiace molto doverti dire che me ne sono andata col mio nuovo ragazzo.

Ho trovato il vero amore e lui, dovresti vederlo, È cosí carino con tutti i suoi tatuaggi, il piercing e quella sua grossa moto veloce.

Ma non È tutto, mamma: finalmente sono incinta e Abdul dice che staremo

Benissimo nella sua roulotte in mezzo ai boschi.

Lui vuole avere tanti altri bambini e questo È anche il mio sogno.

E dato che ho scoperto che la marijuana non fa male, noi la coltiveremo anche per i nostri amici, quando non avranno la cocaina e l'ecstasy di cui hanno bisogno. Nel frattempo spero che la scienza trovi una cura per l'AIDS cosí Abdul potrá stare un po' meglio: se lo merita! Non preoccuparti mamma, ho giá 15 anni e so badare a me stessa.

Spero di venire a trovarti presto cosí potrai conoscere i tuoi nipotini.

La tua adorata bambina

P.S.

Tutte palle, mamma! Sono dai vicini. Volevo solo dirti che nella vita ci sono cose peggiori della pagella che ti ho lasciato sul comodino.

Ti voglio bene!

Le virtu degli uomini

Si racconta che quando Dio creò il mondo, affinché gli uomini prosperassero, decise di concedere loro due virtù.

E così fece.

Gli svizzeri li fece ordinati e rispettosi delle leggi. Gli inglesi perseveranti e studiosi. I giapponesi lavoratori e pazienti. I francesi colti e raffinati. Gli spagnoli allegri e accoglienti.

Quando arrivò agli italiani si rivolse all'angelo che prendeva nota e gli disse: "Gli italiani saranno intelligenti, onesti e comunisti". Quando terminò con la creazione, l'angelo gli disse: "Signore hai dato a tutti i popoli due virtù ma agli italiani tre, questo farà sì che prevarranno su tutti gli altri".

"Porca miseria! È vero! Ma le virtù divine non si possono più rimuovere: che gli italiani abbiano tre virtù! Però, ogni persona non potrà averne più di due insieme."

Fu così che:

L'italiano che è comunista ed onesto, non può essere intelligente.

Colui che è intelligente e comunista, non può essere onesto.

E quello che è intelligente e onesto non può essere comunista.

La vera storia della creazione dell'uomo

Il Primo giorno, Dio creò Mucca e disse: "Dovrai andare nei campi con il Contadino, soffrire tutto il giorno sotto il Sole, figliare in continuazione e farti spremere tutto il Latte possibile.

Ti concedo un'aspettativa di vita di 60 anni".

Mucca rispose: "Una vita così disgraziata me la vuoi far vivere per 60 anni? Guarda, 20 vanno benissimo, tieniti pure gli altri 40". E così fu.

Il Secondo giorno, Dio creò il Cane e disse: "Dovrai sedere tutto il giorno dietro l'ingresso Casa dell'uomo, abbaiando a chiunque si avvicini.

Ti assegno un'aspettativa di vita di 20 anni".

Il Cane replicò: "20 anni a rompermi le palle e a romperle agli altri? Guarda, 10 sono piu che sufficienti, tieniti pure gli altri". E così fu.

Il Terzo giorno, Dio creò Scimmia e disse: "Dovrai divertire la gente, fare il pagliaccio ed assumere le espressioni piu idiote per farla ridere.

Vivrai 20 anni".

La scimmia obiettò: "20 anni a fare il cretino? Mi associo al cane e te ne restituisco 10".

E così fù.

Infine, Dio creò l'Uomo e disse: "Tu non lavorerai, non farai altro che mangiare, dormire, trombare e divertirti come un matto.

Ti assegno 20 anni di vita".

L'Uomo, implorante: "Come, 20 anni... solo 20 anni di questo Bengodi? Senti, ho saputo che Mucca ti ha restituito 40 anni, il Cane 10 e Scimmia altri 10, sommati ai miei 20 farebbero 80, dalli tutti a me! ".

E così fu.

Ecco perché per i primi 20 anni della nostra vita non facciamo altro che mangiare, dormire, giocare, trombare, godercela e non fare un cazzo.

Per i successivi 40 lavoriamo come bestie per mantenere la famiglia, per gli ulteriori 10 facciamo i cretini per far di vertire i nipotini e gli ultimi 10 li passiamo rompendo le palle a tutti.

Pagine
  1. Humour non-informatico
  2. Pagina 2
  3. Pagina 3

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.15 sec.
    •  | Utenti conn.: 90
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0