Punto informatico Network

134907910720080917014707_10937.gif

Google stacca la spina a Wave

05/08/2010
- A cura di
Zane.
Internet - Lanciata come la nuova rivoluzione tecnologica, l'onda multicolore di Google si infrange ora su una spiaggia deserta. Il servizio è ancora raggiungibile, ma verrà progressivamente sospeso.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

google (1) , google wave (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 4 calcolato su 21 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Con un messaggio pubblicato ieri sera sul blog ufficiale, Google ha confermato quanto gli osservatori sospettavano da tempo: qualcosa, con Google Wave, non ha funzionato come ci si aspettava ed il servizio verrà progressivamente abbandonato

MLIShot_16.jpg

Google Wave, lanciato a partire dall'anno scorso come una vera e propria rivoluzione nelle comunicazioni, è un servizio web che sposa posta elettronica, messaggistica istantanea e lavoro di gruppo in un'unica interfaccia, altamente usabile ed anche piuttosto piacevole da testare.

La limitazione più grande è però costituita dal fatto che è possibile sfruttare lo strumento soltanto per contattare gli altri iscritti al medesimo servizio. Inoltre, a ben guardare, offre ben poco in più rispetto agli strumenti di comunicazione già disponibili individualmente.

Sebbene il post di Google non ne faccia menzione, sono probabilmente queste le motivazioni che hanno fatto sì che il grande pubblico se ne tenesse a debita distanza, trasformando il tutto in una bellissima web application gratuita... senza pubblico.

Ora Google ha deciso di battere in ritirata, tagliando un ramo che, evidentemente, non era destinato a divenire fruttuoso. La dismissione di Wave sarà comunque graduale: per il momento, tutto rimarrà al proprio posto a disposizione dei (pochi) interessati, ma i programmatori hanno già sospeso ogni ulteriore attività di sviluppo.

La possibilità di eseguire ancora log-in, assieme ad un set di strumenti gratuiti che l'azienda rilascierà a breve, consenitrà agli utenti di recuperare i propri dati e prepararsi ad magari non immediata, ma ormai prevedibile, chiusura definitiva.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.23 sec.
    •  | Utenti conn.: 84
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 19
    •  | Tempo totale query: 0.11