Punto informatico Network

20090210103948_987973144_20090210103919_1572185107_Windows_Live_Search_logo.png

Microsoft: "vi paghiamo per comprare da noi"

24/05/2008
- A cura di
Zane.
Archivio - È l'ultima iniziativa proposta da Live Search: cerchi, trovi, acquisti... e Microsoft ti rimborsa parte della spesa. Ma basterà a colmare l'abisso che separa da Google?

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

microsoft (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 142 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Microsoft propone strategie non-convenzionali per cercare di accorciare le distanze che separano la quota di mercato del suo Live Search (12,1% appena) dal dominatore Google (56,9%).

E aumentare di conseguenza l'appeal sugli inserzionisti paganti. Cashback.jpg

L'ultima trovata, denominata Cashback, è davvero intrigante.

In pratica, l'utente può, previa registrazione di un account gratuito, cercare, confrontare ed acquistare sull'apposita pagina di Live Search uno dei moltissimi prodotti contraddistinti da una monetina dorata in movimento.

Tali prodotti sono in realtà presenti in differenti siti Internet gestiti da inserzionisti paganti terzi, verso cui Live Search si pone quindi come "aggregatore" e strumento di confronto prezzi.

A 60 giorni dal termine della compravendita, Microsoft accrediterà all'acquirente una cifra variabile fra il 2% ed il 15% di quanto speso, utilizzando una fra le forme di accredito previste: trasferimento elettronico di fondi su conto corrente, accredito su PayPal o tradizionale assegno.

Con qualche ricerca mirata ed un po' di tempo a disposizione, è possibile trovare offerte piuttosto interessanti. Ad esempio, questo rimborso di circa 100$ su un notebook Sony VAIO di fascia alta: aAlla luce di quanto detto, l'acquirente pagherà quanto dovuto al venditore, salvo poi ricevere in seguito la cifra evidenziata alla voce cashback.

Per gli inserzionisti

Particolarmente invitante per gli inserzionisti è invece la scelta di Live Search di richiedere pagamenti solamente in caso di vendita (modello normalmente denominato Pay-per-lead, generalmente piuttosto inviso dai publisher), e non solamente sul mero click.

Sarà inoltre il portale medesimo ad accollarsi il costo del rimborso, e non il venditore.

Funzionerà?

Microsoft è ben consapevole che qualche soldino sonante da solo non potrà risollevare le sorti della guerra a Google.

Il gruppo ha quindi annunciato che "Cashback" si tratta della prima di una serie di iniziative tese ad avvicinare e quindi fidelizzare l'utenza a Live Search. La prossima mossa è attesa per la stagione di shopping pre-natalizio, ma ancora non sono state rilasciate dichiarazioni ufficiali dettagliate.

Per la prima fase di sperimentazione, Microsoft ha scelto di giocare solamente sul terreno che le è più congeniale: Cashback è, per il momento, disponibile solamente per i cittadini americani residenti, ma certo è che verrà esteso anche oltreoceano in caso i risultati raggiunti fossero in linea con le aspettative.

Una parte importate nel decretare il successo dell'iniziativa lo giocherà l'attività di comunicazione: se Microsoft riuscirà a portare la cosa all'attenzione del mercato di massa e non dei pochi, soliti, smanettoni appassionati (e spesso "squattrinati"), la cosa potrebbe davvero decollare.

Da lì in avanti, sarà necessario capire quanto a lungo Microsoft possa investire denaro su Cashback, ed, ancora, se una volta rimosso il tale bonus, l'utenza sarà effettivamente stata fidelizzata o scapperà verso altri lidi.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.45 sec.
    •  | Utenti conn.: 113
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.32