Punto informatico Network

Errore, non disponibile

Valve sentenzia: un errore le DirectX 10 solo su Vista

08/09/2007
- A cura di
Archivio - Uno dei pezzi da novanta dell'industria videoludica parla chiaro e bacchetta l'infelice scelta di Microsoft, quella cioè di rilasciare le nuove API multimediali esclusivamente per il giovane, discusso OS.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

directx (1) , directx 10 (1) , vista (1) , valve (1) , errore (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 187 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Non è un mistero che la decisione di Redmond di legale il destino delle DirectX 10, la revisione più recente delle API divenute lo standard di fatto per il videogaming su PC, a quello del sistema operativo Windows Vista è piaciuta veramente poco agli appassionati desiderosi di tenersi ancora XP. A quasi un anno dalla commercializzazione, il recente OS di Microsoft è immaturo, buggato e certamente non al centro dei pensieri dei videogiocatori.

A confermare questo stato di cose è venuta anche l'ultima analisi statistica di Valve condotta per mezzo di Steam, punto di riferimento per il download Rete di contenuti videoludici a pagamento su cui è recentemente approdata anche l'eterna rivale di Valve id Software. Secondo i dati raccolti da Valve sui PC connessi a Steam, solo un giocatore su cinquanta possiede una scheda grafica compatibile con le specifiche tecniche proprie delle ultime DirectX e Windows Vista installato.

Da poi corpo ai numeri Gabe Newell, presidente della società produttrice della serie di Half-Life, che dichiara in una intervista on-line come Microsoft abbia fatto un terribile errore nel rilasciare le DX 10 esclusivamente per Vista escludendo il ben più diffuso Windows XP. Una tale decisione, dice Newell, ha condizionato l'intera industria, poiché la scarsa percentuale di utenti che è in grado di trarre vantaggio dalle nuove API impedisce una loro adozione estesa.

01_-_DirectX_10_Shader.jpg

È il minimo comune denominatore di cui si parlava poco tempo fa in merito alla superiorità tecnologica del PC sulle console di settima generazione, quello che gli sviluppatori ricercano nella produzione di giochi e motori grafici multi-piattaforma capaci di offrire più o meno le stesse meraviglie su PC, Xbox 360 e PlayStation 3. E considerando che né la console Microsoft né quella Sony supportano i nuovi Shader versione 4.0, caratteristica propria delle DirectX 10, appare quantomeno sconveniente programmare un titolo su tali basi.

Newell si lamenta poi della scarsa propensione di Microsoft a supportare nelle DirectX periferiche di gioco innovative come il Wii Remote e la chitarra della serie Guitar Hero. Il capoccia di Valve parla infine del rilascio di Half-Life 2: Episode Two e dell'Orange Box, compilation contenente tutti e tre i capitoli di HL 2 finora sviluppati, Team Fortress 2 e l'innovativo Portal disponibile il prossimo ottobre sia come download su Steam che come box nei negozi.

In relazione alle novità del Source engine (su cui si basa la serie HL 2) introdotte con Episode Two, le sole caratteristiche delle DirectX 10 usate servono esclusivamente ad accelerare la grafica di alcune espressioni facciali. Sembra che le differenze rispetto all'impiego dei percorsi di rendering delle DirectX 9 siano ad ogni modo virtualmente impossibili da notare.

Le DirectX 10 non dovrebbero insomma rappresentare un requisito poi tanto fondamentale del videogaming su PC per i prossimi anni. In tal senso, le dichiarazioni di Newell fanno il palo con quanto già espresso da Mark Rein, vice-presidente di Epic, in relazione all'Unreal Engine III e al mercato delle console di nuova generazione. Senza considerare che non mancano i progetti e i tentativi già andati a segno di bypassare l'obbligo di Vista e delle DirectX 10 per far girare i nuovi titoli a cui è stato artatamente rimosso il supporto a Windows XP.

02_-_Half-Life_2_-_Episode_Two.jpg

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.4 sec.
    •  | Utenti conn.: 79
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.13