Punto informatico Network

Contenuto Default

Il game pad del Super NES è l'antenato comune dei joypad

11/05/2007
- A cura di
Archivio - Guardando alle diverse generazioni dei joypad per console, un blogger ne ricostruisce le linee evolutive fondamentali. Scoprendo infine qual è l'antenato comune a tutti, ovvero il game pad in dotazione allo storico Super Nintendo.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

nes (1) , game (1) , game pad (1) , super nes (1) , joypad (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 105 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

01_-_Super_NES_EuroPad.jpgShamoozal Nerdlog non sarà forse il nome del sito più attraente di questa terra, ma in quanto a contenuti vi si possono trovare primizie interessanti. Come ad esempio l'articolo pubblicato alcuni giorni or sono, dal titolo autoesplicativo SNES Controller: The Most Influential Game Pad Ever? Analizzando tre generazioni di home console e i loro relativi controller, l'autore individua i tratti salienti di questi ultimi - i trigger laterali, gli stick analogici, i quattro tasti frontali - e identifica nel joypad del Super NES il controller a tutt'oggi più influente della storia di settore.

Sebbene infatti sia stato il NES originale a rendere il d-pad - che per i non addetti ai lavori sarebbe la croce direzionale dei controlli di movimento digitali - "una parte integrante dell'esperienza di gioco", dice l'autore del pezzo, ancor più significativamente il game pad del Super NES ha introdotto i "grilletti" sul dorso del controller e, soprattutto, la "pulsantiera" a quattro tasti posizionati a croce in maniera speculare alla destra del suddetto d-pad.

Com'è possibile rendersi conto dall'immagine allegata, la configurazione dei tasti "azione" del Super NES si è replicata in maniera pressoché identica attraverso le varie generazioni di macchine da gioco, arrivando fino all'attuale PlayStation 3 senza modifiche sostanziali.

02_-_Button_Layout.jpg

Il motivo di questa scelta, secondo il blogger, sta nel fatto che il game pad dello SNES è stato "il primo controller ad essere costruito attorno al concetto di comfort". E la disposizione dei tasti nella configurazione a croce, così familiare anche per i frequentatori non abituali del mondo videoludico, è proprio alla base di questa idea di comfort ludico pedissequamente - o quasi - scopiazzata dalle diverse case produttrici.

L'articolo - la cui piacevole lettura consiglio caldamente ai videogiocatori, assatanati o meno che siano - entra poi più nello specifico, arrivando a sfiorare l'attuale rivoluzione rappresentata dal sistema di controllo di Nintendo Wii. L'idea base è ad ogni modo quella: il pad del Super NES può a ragione essere considerato come l'anello mancante dell'evoluzione di tutti i joypad della storia videoludica.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.38 sec.
    •  | Utenti conn.: 97
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.23