Punto informatico Network

Contenuto Default

A Barcellona il mercato è hi-tech

03/05/2007
- A cura di
Archivio - Non solo frutta e verdura. A Barcellona si possono visitare i mercati più tecnologici e moderni d'Europa.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

mercato (1) , barcellona (1) , hi-tech (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 186 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Bancarelle stracolme di ortaggi, gente che va e viene, strepiti e schiamazzi, rifiuti in bella vista e odori non proprio gradevoli... Scordatevi tutto questo!

Gli architetti Enric Miralles e Benedetta Tagliabue hanno superato l'idea tradizionale di mercato, realizzando un mercato così moderno che non sembra neanche un mercato. Si tratta del mercato di Santa Caterina, sito nel quartiere di Casc Antic, nella Città Vecchia di Barcellona.Mercato.jpg

Il mercato più tecnologico d'Europa, la cui copertura è un velo ondulato composto da migliaia di piastrelle colorate, è dotato di un sofisticato sistema di raccolta dei rifiuti che inghiotte la spazzatura. Niente cassonetti in bella vista dunque, e nell'aria, rigorosamente condizionata, si respira solo il profumino di rare prelibatezze.

Tutto è estremamente chic e ordinato, e la comodità è massima: basta una e-mail o un fax con la lista della spesa desiderata, e la consegna avviene in giornata.

Anche l'antico mercato di Barceloneta, ora completamente rivisitato in chiave hi-tech, aprirà presto i battenti: la sua principale caratteristica sarà il tetto, composto da 180 pannelli fotovoltaici destinati alla produzione di energia elettrica.

Per questa ventata di tecnologia, il Comune di Barcellona ha investito 50 milioni di euro. Ciò ad ulteriore conferma del fatto che la città di Gaudì ci tiene davvero tanto a stare al passo con i tempi. Non a caso, l'incantevole cittadina spagnola si è proclamata "Città Scienza 2007", programmando un calendario fitto di appuntamenti pensati per educare il cittadino alle discipline scientifiche.

Da segnalare infine gli incontri dedicati al tema della tecnologia dell'informazione, con particolare riferimento all'uso dei moderni strumenti di comunicazione e al loro impatto sulla società.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.41 sec.
    •  | Utenti conn.: 83
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.28