Punto informatico Network

Busta, envelope, lettera, mail, snail mail

La falsa mail che raccomanda l'antivirus

09/12/2006
- A cura di
Archivio - Negli ultimi giorni stanno circolando e-mail spazzatura che consigliano il download di un miracoloso e potente antivirus. Tutto falso, si tratta di un trojan made in Italy.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

antivirus (1) , falsa (1) , mail (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 155 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

All'inizio era una mail proveniente da uno studio di avvocati, che minacciava di pesanti ritorsioni legali qualora non fosse cessato l'invio di materiale pornografico dal vostro computer.

La mail in questione consigliava anche l'utilizzo di uno specifico antivirus, dando per scontato che il PC da cui partivano le fantomatiche e-mail fosse infetto. Il tool era in allegato alla mail, o disponibile previo click del link incluso.

Naturalmente era ed è tutto falso, così come lo studio legale: la mail contiene un trojan che prova a contagiare il PC sfruttando la paura scaturita dal ricevere messaggi del genere, e che ha spinto numerosi utenti a scaricare ed eseguire il falso antivirus.

Dalle analisi fatte dalla Nod Italia è risultato che, molto probabilmente, il virus è stato creato in Italia, visto che prima di infettare il computer su cui viene lanciato, va a controllare il dominio a cui appartiene il PC: se è collegato ad un qualsiasi ente governativo o di pubblica sicurezza italiani, il malware non entra in esecuzione.

Sempre Nod ha rilasciato un tool per ripulire il PC dall'infezione, chiamata nel frattempo SpamBot (o Trojan-Dropper.Win32.Agent.azv secondo Kasperksy).

Negli ultimi giorni le mail sono leggermente mutate: ora non arrivano più dallo studio legale, ma da mittenti casuali e consigliano come al solito di scaricare il miracoloso antivirus da numerosi siti Internet, come quello riportato nell'immagine in basso.

Immagine2.jpg

Qualora vi trovaste su una pagina web simile, prestate parecchia attenzione a non scaricare nulla.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.49 sec.
    •  | Utenti conn.: 106
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.31