Punto informatico Network
20110109152127_32311087_20110109152124_390766231_ebooks.png

Amazon vende più eBook che libri cartacei

25/05/2011
- A cura di
Zane.
Tecnologia & Attualità - È ufficiale: gli utenti amano i libri digitali. Il volume d'acquisti supera ora perfino quello dello stampato.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

vende (1) , amazon (1) , ebook (1) , libri (1) .
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Il comunicato stampa pubblicato alcuni giorni fa è di quelli d'importanza storica. Amazon, uno dei più importanti negozi on-line, ha infatti annunciato che il volume di eBook venduti ha superato quello dei libri stampati tradizionali.

Il risultato è ancora più interessante se si nota che dal computo sono stati esclusi i volumi digitali scaricabili gratuitamente: una sezione che, come facilmente immaginabile, attira una fetta di pubblico indubbiamente molto importante.

"Eravamo speranzosi che questo potesse avvenire prima o poi" - ha commentato Jeff Bezos, numero uno del gruppo - "ma non avremmo mai immaginato che sarebbe accaduto così rapidamente".

L'entusiasmo del CEO è pienamente comprensibile: sebbene i prezzi dei libri digitali siano sensibilmente inferiori rispetto alle controparti tradizionali, è altrettanto vero che i costi per sono ridotti drasticamente, sia come materie prime, sia come spese di logistica legate all'evasione degli ordini.

Una parte significativa del successo dei libri digitali è da attribuirsi al dispositivo Kindle realizzato da Amazon stessa: un lettore di eBook il cui display, grazie alla tecnologia e-ink, risulta confortevole ben oltre quanto permesso dagli apparecchi LCD/LED tradizionali.

Ma è anche l'intero "ecosistema" predisposto dal colosso a fare davvero la differenza: il software per accedere all'immenso catalogo (oltre 950 mila pubblicazioni) è infatti disponibile anche per Windows, Mac OS X, Android, BlackBerry, iPhone/iPad o Windows Phone, e l'utente è libero di accedere al materiale acquistato su tutti gli apparecchi, senza vincoli di usabilità davvero restrittivi.

Sebbene sia improbabile che l'attuale generazione possa realmente vedere l'alba di un mondo completamente senza carta, gli alberi risparmiati ringraziano.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    © Copyright 2018 BlazeMedia srl - P. IVA 14742231005

    • Gen. pagina: 0.18 sec.
    •  | Utenti conn.: 23
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 42
    •  | Tempo totale query: 0.05