20101117190046_2088206360_20101117190014_84417314_docs_header_white_right.png

Google Docs è ora compatibile anche con gli smartphone

18/11/2010
- A cura di
Zane.
Internet - La web application consente ora di modificare i documenti da ufficio anche in mobilità: iDispositivi già supportati, mentre da Android si può perfino dettare.

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

windows (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 3 calcolato su 4 voti

Google ha annunciato ieri pomeriggio un'importante novità in fase di lancio. L'editor di testo avanzato offerto da Google Docs, è ora compatibile al 100% anche con i dispositivi mobili: questo significa che è possibile modificare documenti e relazioni anche quando ci si trova lontani dal PC, semplicemente accedendo alla web application mediante il browser del telefonino.

Fra gli apparecchi ufficialmente supportati figurano iPhone e famiglia, compreso iPad, e, naturalmente, tutti i modelli governati da Android 2.2. Su questi ultimi, il nuovo Google Docs offre l'interessante possibilità di immettere testo tramite la dettatura in lingua inglese: una funzionalità che, una volta estesa anche alle altre lingue, potrebbe davvero fare la differenza in quanto a comodità.

L'editor di testo mobile è dotato di tutte le caratteristiche collaborative già viste su computer propriamente detti: ecco quindi che, in caso più utenti stessero modificando uno stesso file contemporaneamente, ognuno vedrà le modifiche apportate dagli altri pressoché in tempo reale

Allo stesso tempo però, non è possibile creare documenti ex novo, ma solamente modificare quelli iniziati su PC.

Come spesso avviene con i servizi erogati via web come questo, Google ha deciso di attivare progressivamente la funzionalità ai propri utenti, partendo da coloro che utilizzino il servizio in inglese: il gruppo ha assicurato che la localizzazione nelle altre lingue arriverà poco dopo.

Sebbene Google non ne abbia parlato esplicitamente, è sicuramente probabile che il passo successivo sia quello di estendere la compatibilità del servizio anche alla piattaforma Windows Phone 7 di Microsoft, andando così a scontrarsi con la declinazione di Microsoft Office integrata nello strumento.

Il potenziamento dell'editor di testi mobile di Google Docs va ad affiancarsi a quanto già disponibile da tempo per l'applicazione dedicata ai fogli di calcolo: non appena il colosso includerà anche il gestore di presentazioni, il pacchetto via web dedicato ai lavoratori nomadi sarà davvero completo a tutti gli effetti.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.39 sec.
    •  | Utenti conn.: 143
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 18
    •  | Tempo totale query: 0.23