Punto informatico Network

Canali
20080829220512

Killit File Deleter - Basta con i file incancellabili!

24/01/2006
- A cura di
Trucchi & Suggerimenti - Presentiamo un programmino in grado di fare miracoli quando si ha a che fare con file che non vogliono saperne di sparire dal nostro hard disk...

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

killit (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 304 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Prima o poi capita a tutti. Di solito accade d'improvviso, senza il minimo segno premonitore che possa far immaginare l'imminenza dell'evento: un copia e incolla di troppo, un download di un contenuto o di un programma e un bel giorno un file decide di piazzarsi sul nostro sistema senza che noi si abbia possibilità alcuna di accedervi o di eliminarlo a nostro piacimento.

A volte si tratta semplicemente di file aperti da applicazioni in esecuzione in background, video di grosse dimensioni che risentono del noioso bug della preview video di Windows XP, o di moduli usati da un software spione presente in memoria. Oppure, nel caso più pernicioso, di file apparentemente presenti ma considerati inesistenti dal sistema operativo. Possiamo vedere l'icona che lo rappresenta, riuscire addirittura a visualizzare la schermata di proprietà del file dal menu contestuale ma, qualora desiderassimo cancellarlo, copiarlo, spostarlo o editarlo, verremmo poco gentilmente informati del fatto che è "Impossibile eliminare il file" o "impossibile accedere al file o al disco di origine". Il file esiste, è davanti a noi ma, al di là della sua inequivocabile rappresentazione sulla shell, non possiamo disporne in alcun modo...

02_-_Impossibile_Eliminare_File.jpg

Il racconto dello strano caso del File Inesistente

Ora introduciamo un caso realmente accaduto per poter più agilmente trarre le conclusioni e, augurabilmente, la soluzione al peculiare problema dei file fantasma... In verità, lo spettro in questione è il risultato di un tentativo di download di una risorsa .torrent utilizzabile con i client compatibili con il protocollo BitTorrent: con sorpresa e fastidio del sottoscritto, invece di ottenere un file .torrent, sul desktop viene depositato un file dal nome criptico e senza estensione, per la precisione "CA2D8FYT.". Dimensioni 0 byte. Come a chiunque in questo caso, mi viene spontaneo cancellarlo, pensando ad un bug di Explorer o ad incongruenze nel codice che gestisce il sito. Il file viene cancellato, ma subito dopo ne appare sul desktop un altro, dal nome identico al precedente ma nascosto, visibile solo dopo aver modificato le impostazioni di visualizzazione di file e cartelle...

03_-_CA2D8FYT.jpg

Questa volta, il tentativo di cancellarlo produce il già evidenziato messaggio di file o disco inesistente o inaccessibile. Da questo momento in poi sono in balia di un ospite sconosciuto, un'entità impossibile da definire o da indagare con strumenti esplorativi convenzionali (visualizzandola ad esempio nel Notepad). Unica speranza di spuntarla, affidarmi all'esperienza di chi ha già avuto a che fare con un caso del genere, alla fiducia nella fortuna dello sperimentatore e, naturalmente, alla Rete delle reti...

I primi, infruttuosi tentativi di "liberazione"

Questi file, in realtà, rappresentano il più delle volte dei puntatori a risorse che non esistono fisicamente: dei veri e propri errori nel file system, delle "entry" nella tabella dei file dietro cui si cela il vuoto, dati spazzatura o errori di allocazione nella struttura logica dei dati del disco interessato.

Tra i forum sparsi per Rete, è facile imbattersi nelle procedure comunemente indicate dai più come possibile soluzione al problema dei file fantasma. Elencandole brevemente:

  • ScanDisk del disco

    : il controllo della presenza di errori sul volume, possibilmente usando software di terze parti come il noto Norton Disk Doctor, è la soluzione più immediata ad essere consigliata. Gli errori di allocazione vengono solitamente smascherati e corretti durante l'esecuzione di ScanDisk.

  • Cancellazione manuale del/i file incriminato/i da riga di comando

    : se il controllo dello ScanDisk fallisce, viene suggerito, come seconda alternativa, di provare ad usare i comandi della Shell testuale messa a disposizione dal sistema operativo per tentare di eliminare l'"ospite". Il caro vecchio "Prompt del Dos", insomma, per tentare di spuntarla sui capricci e la testardaggine del layer di interfacciamento simbolico usato da Windows.

  • Eliminazione manuale da una sessione di Dos "puro"

    : come ultima spiaggia, viene consigliato di accedere al file system da un disco di soccorso, così da poter eliminare senza interferenze o file aperti il/i file di nostro interesse.

Ovviamente nessuna di queste possibilità è stata tralasciata nel tentativo di risolvere il problema, e ogni volta il messaggio è sempre stato lo stesso: "Impossibile accedere", "Impossibile eliminare"... Tengo a precisare come abbia provato anche ad usare ERD Commander, potente CD bootabile in grado di offrire un ambiente ideale e super accessoriato per risolvere ogni sorta di problemi in Windows, tranne evidentemente quello oggetto di questo pezzo. Un po' sconfortato, ma sempre più deciso a risolvere la cosa, continuo a cercare una soluzione in Rete...

Quando sono quasi deciso a provare con l'editing del file system NTFS del disco, mi imbatto in un piccolo programmino di cui leggo commenti molto positivi: lo provo, senza molte speranze. Eseguo l'exe, e un istante dopo l'ospite indesiderato sparisce dalla mia scrivania virtuale: il file fantasma è tornato nel limbo dei dati senza storia, ed io mi sono liberato di un autentico incubo sotto forma di icona semi trasparente...

Pagina successiva
La soluzione
Pagine
  1. Killit File Deleter - Basta con i file incancellabili!
  2. La soluzione

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.24 sec.
    •  | Utenti conn.: 119
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 21
    •  | Tempo totale query: 0.12