Punto informatico Network

Document, documento, nuovo, crea

Warezov, nuovo worm sulla breccia

09/10/2006
- A cura di
Archivio - Le società di sicurezza lanciano l'allarme per un nuovo verme in rapida proliferazione per tutta la rete..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

worm (1) , warezov (1) , nuovo (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 101 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

Le società di ricerca danno la diffusione dei Worm in calo in confronto ad altri tipi di malware, ma ogni tanto esce fuori un nuovo "campione di infezioni" che fa parlare di se. Dopo la recrudescenza della nuova variante di Sober di cui abbiamo dato notizia (rif. Il virus Sober riprende forza), ora è il turno di Warezov.AT, individuato negli ultimi giorni di Settembre, a far salire il grado di pericolosità della minaccia a causa dell'alto numero di infezioni registrate.

01_-_Worm.jpgQuesta nuova variante di un worm scoperto verso la metà del mese scorso, comunicano i ricercatori di F-Secure, si sta facendo segnalare per il suo alto grado di propagazione, tanto da spingere la società ad innalzare a 2 il livello di gravità della nuova minaccia. Il virus, neanche a dirlo, è un classico esemplare di mass-mailing worm, che usa una mail fittizia con allegata una copia di se stesso per infiltrarsi nel sistema.

Una volta infettata la macchina, come da copione Warezov.AT si auto-invia agli indirizzi e-mail recuperati dalla rubrica degli indirizzi di Windows e dalla scansioni di file con estensioni come .asp, .htm, .xml, .mbx, .php e altre. Il worm tenta inoltre di terminare i processi appartenenti a diversi firewall software eventualmente presenti in memoria. Di suo, la nuova variante ci mette il tentativo di connessione ad un paio di siti web, per scaricare ed installare la vecchia variante Warezov.AM e recuperare eventuale codice aggiornato della nuova versione.

Le raccomandazioni al riguardo della nuova minaccia sono sempre le solite: tenere Windows e il proprio software di sicurezza costantemente aggiornati e usare estrema cautela con le e-mail contenenti allegati, sia che provengano da indirizzi fidati o meno.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.25 sec.
    •  | Utenti conn.: 105
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.11