Punto informatico Network

Elimina, cancella, delete

FairUse4WM cancella le DRM, ancora una volta

06/09/2006
- A cura di
Archivio - Il fix di Redmond alla sua tecnologia di DRM è stato reso vano da una nuova versione del tool, ritornato ancora una volta in grado di liberare i file multimediali dalle rigide restrizioni volute dai content provider..

Tag

Passa qui con il mouse e visualizza le istruzioni per utilizzare i tag!

drm (1) , fairuse4wm (1) .

Valutazione

  •  
Voto complessivo 5 calcolato su 232 voti
Il pezzo che stai leggendo è stato pubblicato oltre un anno fa. AvvisoLa trattazione seguente è piuttosto datata. Sebbene questo non implichi automaticamente che quanto descritto abbia perso di validità, non è da escludere che la situazione si sia evoluta nel frattempo. Raccomandiamo quantomeno di proseguire la lettura contestualizzando il tutto nel periodo in cui è stato proposto.

01_-_XP_Cracked_Edition, _lol.jpgCi risiamo. Microsoft aveva prontamente provveduto a chiudere la vulnerabilità nella sua tecnologia di protezione PlaysForSure, integrata nei file protetti codificati in formato Windows Media, riparando al putiferio causato in rete dal piccolo tool free FairUse4WM, in grado, come abbiamo riportato nella giornata di ieri, di liberare i contenuti legalmente acquistati dalle rigide regole di utilizzo e fruizione stabilite a monte dagli store multimediali (rif. FairUse4WM cancella le DRM di Microsoft).

Il 2 settembre, sul forum di Doom9 è stata rilasciata la versione 1.2 del tool, che invalida la "pezza" messa su in gran fretta dal Monopolista di Redmond. Oltre al ritorno alla piena operatività per quanto riguarda la pulizia dei file dalle DRM, FairUse4WM 1.2 dovrebbe ora essere compatibile anche con il formato Windows Media 9 e con la nuova beta 2 di Windows Media Player 11. Insomma, si prospettano di nuovo tempi duri per servizi come il redivivo Napster, trasformatosi in e-store che usa appunto la tecnologia Microsoft per proteggere i brani venduti on-line.

Ancora una volta, i coder indipendenti col pallino del reverse engineering danno dimostrazione di essere un passo avanti alla multinazionale più influente del settore informatico, attivamente impegnata nella blindatura dei contenuti digitali a scapito delle possibilità di scelta dell'utente.

Iscriviti gratuitamente alla newsletter, e ti segnaleremo settimanalmente tutti i nuovi contenuti pubblicati su MegaLab.it!

 

Segnala ad un amico

Tuo nome Tuo indirizzo e-mail (opzionale)
Invia a:
    Aggiungi indirizzo email
    Testo

    megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2017 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising

    • Gen. pagina: 0.36 sec.
    •  | Utenti conn.: 70
    •  | Revisione 2.0.1
    •  | Numero query: 20
    •  | Tempo totale query: 0.21