Punto informatico Network
Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

[News] Il Trusted Computing è qui tra noi - Discutiamone

Un virus si è intromesso nel tuo computer? Vuoi navigare in tutta sicurezza? Sono sicure le transazione online? Come impedire a malintenzionati di intromettersi nel tuo pc? Come proteggere i tuoi dati? Qui trovi le risposte a queste ed altre domande

[News] Il Trusted Computing è qui tra noi - Discutiamone

Messaggioda The King of GnG » ven apr 01, 2005 2:11 am

Il Trusted Computing è qui tra noi

Apro questa discussione perché credo sia un argomento interessante e, visti i pezzi grossi che la tecnologia ha dietro, prima o poi toccherà a tutti averci a che fare....

Insomma, io del progetto Palladium sento parlare da anni, e ora sembra che i grossi brand, forse sentito l'odore del sangue della guerra del P2P condotta sulla pelle di poveri utenti che niente avevano e hanno a che fare con la pirateria o il tornaconto economico proveniente dalla vendita di materiale pirata, si siano decisi ad applicare i principi enunciati dal progetto nella real life di tutti noi utenti di PC....

Francamente, la cosa peggiore che può capitarmi è che qualcuno decida che è venuto il momento di pensare per me, di decidere per me cosa posso fare e cosa no col mio Picchio, quali programmi usare, che cosa copiare e che cosa NON copiare eccetera.....Mi considero abbastanza adulto e informato da essere consapevole delle problematiche aperte dalla deflagrazione delle tecnologie di sharing e di backup di contenuti protetti dal diritto d'autore, e siccome mi arrogo pure il diritto di avere un senso etico delle cose, non credo concepibile che il mio maledetto computer prossimo venturo applichi i suoi maledetti preconcetti tecnologici e sconfini nell'etica in mia vece, senza darmi la possibilità di usare gli strumenti che ho a disposizione in totale libertà e nel rispetto del prossimo, della legge e soprattutto del lavoro altrui.....

Francamente, se il mio prossimo WIntel farà lo scemo, e mi dira che non posso più giocare a Ghouls'n Ghosts (ehm, visto il mio nick?!? [;)] ) col Mame32 0.104 io mi convincerò definitivamente della necessità non dico di passare a XP, che ancora non uso correntemente, ma di MODIFICARE RADICALMENTE le mie abitudini informatiche, passando chessò ad un bel MAC con Linux.... [8D]

Senza contare poi il fatto che, le minaccie che il progetto vorrebbe debellare, hanno come assioma della loro esistenza quello di penetrare sistemi protetti sfruttando falle non documentate, falle che sicuramente presenterà il sistema suddetto, e che costringeranno ancora una volta il povero utente/professionista alla corsa all'ultima stupida patch malfatta che rattoppa un buco evidentissimo in una infrastruttura mal pensata e peggio realizzata.... [:p] [:p] [:p]


A me questo "progettino" partorito dai grandi portafogli e dalle piccole menti da fastidio sin dal nome, e fa un pochino paura....

E a voi?


Dalla FAQ sul Trusted Computing.....

25. Allora un 'Trusted Computer' è un computer che può violare la mia sicurezza?

Questo è un modo molto gentile per dire come stanno le cose.
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele

Messaggioda Zane » lun apr 04, 2005 5:21 pm

Mah, è ancora presto per fare delle supposizioni: personalmente aspetto di vedere come si evolverà la cosa: per il momento il mio Athlon 3000+ funziona alla perfezione (sono davvero molto, molto soddisfatto), dubito cambierò sistema nell'immediato futuro...
Avatar utente
Zane
MLI Hero
MLI Hero
 
Messaggi: 7935
Iscritto il: lun ago 05, 2002 9:36 am
Località: Ferrara

Messaggioda ssjx » lun apr 04, 2005 5:54 pm

Ma .................. io èda un po' di tempo (da quando sono arrivato su MLI ed ho letto alcuni post dell'Evangelist [:-D] ) che penso di passare, almeno al 50% ad un sistema Apple .................. si vede che i "grandi portafogli" evidentemente vogliono darmi una spintarella in quella direzione
Usavo IE e mi lamentavo... usavo Mozilla e mi lamentavo, decisamente meno ma mi lamentavo, ... poi ho trovato Opera e fu amore a prima vista
Avatar utente
ssjx
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5756
Iscritto il: ven nov 26, 2004 3:37 pm
Località: Barcellona


Messaggioda Michael » lun apr 04, 2005 6:24 pm

ssjx ha scritto:Ma .................. io èda un po' di tempo (da quando sono arrivato su MLI ed ho letto alcuni post dell'Evangelist [:-D] ) che penso di passare, almeno al 50% ad un sistema Apple .................. si vede che i "grandi portafogli" evidentemente vogliono darmi una spintarella in quella direzione

Io credo che pure Mac passerà a questa infrastruttura.
Io voglio soldi, SOLO SOLDI!!
Non me ne frega niente del monopolio!
Avatar utente
Michael
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: mer dic 01, 2004 7:13 pm
Località: xxx

Messaggioda The King of GnG » mar apr 05, 2005 1:44 am

Michael ha scritto:Io credo che pure Mac passerà a questa infrastruttura.


Non havvi dubbio alcuno! I contenuti scaricati dall'iTunes Music Store di Apple (Zane, vado bene così? [:)]) sono protetti con le DRM, come ben sapete, e c'è voluto DVD Jon & compari per permettere il libero utilizzo di un legittimo acquisto dove e come più aggrada all'utente....Ma dico, ci pensate? E' come se un produttore di un DVD mi dica che posso vedere quel DVD solo sul lettore che dice lui....assurdo, folle, e anti-economico....

Le DRM....sono la prima applicazione dei principi del Trusted Computing, certo non utilizzano server centrali di autenticazione come dovrebbe fare Fritz al massimo della sua virulenta efficienza (altro che computer sicuro, questo è un virus da cassare col saldatore!!! [no]), ma comunque qualche file audio e video codificato in formato Windows Media 9 si è cominciato a vedere....senza parlare della necessità di riregistrare Windows XP dopo qualche aggiornamento hardware di troppo secondo i limitati skemi mentali della Gatesologia imperante.....

E non parliamo poi del nascente mercato del download di film legali e naturalmente protetti ad opera di Sony, come potrete leggere fra qualche giorno, se non ne siente ancora informati, in una mia news....

Insomma, io ho come l'impressione che ci siano tanti pezzi di un puzzle, ancora incompleto, ma che comincia a prendere forma, e per questo, faccio il tifo per tipi come DVD Jon (se i capi mi danno l'ok, la traduzione di una sua intervista sarà disponibile a breve! [;)]), e francamente preferisco comprare un lettore portatile della Creative, e schiaffarci sopra tutti gli MP3, WMA DRM-free che voglio scaricati dai miei dischi e non, altro che iPod e iTunes Music Ztore......

La risposta alle mie domande, temo, infine, si avrà entro breve.....1 anno non passa molto lentamente, in informatica, e Longhorn promette sfracelli sotto molti punti di vista......
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele

Messaggioda thomas » mar apr 05, 2005 7:49 am

Argomento interessante... mi riservo di intervenire a tempo debito! hihih
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda Rancid » mar apr 05, 2005 11:23 am

e francamente preferisco comprare un lettore portatile della Creative, e schiaffarci sopra tutti gli MP3, WMA DRM-free che voglio scaricati dai miei dischi e non, altro che iPod e iTunes Music Ztore......


Solamente i file acquistati su iTunes sono protetti, questo non toglie che posso masterizzarli su di un cd, passarli al mio iPod, ascoltarli sul mio PowerBook, è si una limitazione, ma decisamente meno invasiva di molte altra trovate [:-D] . Poi ad onor di cronoca sul mio iPod posso "sbatterci" tutti gli mp3 che voglio, e a parte la _non lettura_ di WMA e OGG non ha altre _limitazioni_ di sorta
Non è la mera fotografia che mi interessa. Quel che voglio è catturare quel minuto, parte della realtà.
The Medium Is The Messagge
Avatar utente
Rancid
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2417
Iscritto il: mar nov 25, 2003 1:58 pm
Località: Haunted City

Messaggioda The King of GnG » gio apr 07, 2005 2:16 pm

Rancid ha scritto:Solamente i file acquistati su iTunes sono protetti, questo non toglie che posso masterizzarli su di un cd, passarli al mio iPod, ascoltarli sul mio PowerBook.....


Naturalmente, ma è proprio quel che dicevo io....Un puzzle si costruisce un pezzo alla volta....
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele

Messaggioda The King of GnG » ven apr 15, 2005 12:18 am

Ecco le minacce da cui il Trusted Computing vorrebbe definitivamente liberarci.....

Mah....se tanto mi da tanto, e se John Von Neumann aveva ragione, e credo di si, visto che gli dobbiamo tutto, noi appassionati di informatica, il DRM è destinato a fallare...ehm....volevo dire fallire [:D]

Quindi mi ripeto, e vi ripeto....Non vale la pena cominciare ad opporsi ora, con ogni mezzo possibile, anche fosse parlarne per farlo sapere, a questo sciagurato tentativo di compicare ancora di più la vita ad un utente in balia di Dino-Software di cui si aggiorna il codice per stare al passo con codice snello e sfuggente, nato per un solo scopo, fare cioè quello che il sistema non prevede, e che quindi non sa come affrontare?

A quando le patch per il firmware di Mr. "Grande Fratello" Fritz?!? A quando il fallimento dell'intero Progetto?

E se poi....se poi invece il progetto andasse in porto, e tra un anno, con Longhorn ci ritroveremmo con un sistema molto configurabile, flessibile, ma anche molto schematico e inflessibile sui permessi da dare al nostro adorato freeware per andare in esecuzione?

La discussione rimane aperta, aspetto i vostri interventi..... [std]
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele

Messaggioda Michael » ven apr 15, 2005 1:46 pm

Se è così allora dobbiamo rifonirci di munizioni e ha preparare "La catasrofe dell'infrastruttura" e poi credo che Longhorn sarà peggio dell'home edition (xp)...
...e sarà il "crac di Apple & Microsoft", rimarrà solo Linux come sistema operativo...
Io voglio soldi, SOLO SOLDI!!
Non me ne frega niente del monopolio!
Avatar utente
Michael
Silver Member
Silver Member
 
Messaggi: 1543
Iscritto il: mer dic 01, 2004 7:13 pm
Località: xxx

Messaggioda The King of GnG » mar apr 19, 2005 12:39 am

Intervista a DVD Jon

Ecco quella che si può considerare un'opinione autorevole sulla faccenda....DVD Jon parla chiaro, ed espone con franchezza la sua opinione sul DRM e i contenuti protetti, le restrizioni alla fruizione di prodotti audiovisivi di oggi (DVD-Video) e a quelli di domani (Trusted Computing all'ultimo stadio di evoluzione diffuso nel mercato).

Fin quando ci sarà gente come lui, si potrà sempre sperare che il sistema non ci pigli per fame, come canta De Andrè, e che l'equilibrio del copyright, il fair use e la libertà di fruire dei nostri acquisti o download come cavolo più ci aggrada, sia una possibilità garantita, e non una minaccia per gli interessi dei Grossi Portafogli e delle Piccole Menti, da debellare ad ogni costo.....
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele

Messaggioda thomas » mar apr 19, 2005 7:37 am

Punzecchio parlando di DRM, Apple e iTMS (iTunes Music Store).

Io credo che il DRM in oggetto e le relative restrizioni, siano un tentativo di sopprimere il P2P... a mio avviso anche ben riuscito!

Se io compro una canzone e la metto in sharing con il resto del mondo, un altro potrebbe usufruire di quella stessa canzone (e della sua qualità); quindi il tentativo di restringere l'utilizzo di un brano, mi pare più che fondato in questi casi.
Non si lede a mio avviso nessun diritto....

Quando ti compravi un cd audio, che protezione c'era? Nessuna, perché? perché il fenomeno di copia non era così diffuso.

Chiaro è che oggi come oggi occorre proteggere l'autore e la casa discografica; come? DRM

Cosa vedete di male nel poter masterizzare fino a 3 o 5 volte una certa playlist?

Io personalmente, se proprio voglio farmi la copia di backup di un disco acquistato, ne farei (perché non le ho mai fatte, non mi si sono rovinati prima di 10 anni) al limite una!
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda The King of GnG » mar apr 19, 2005 8:18 pm

Mac Evangelist, ma te così mi inviti a nozze!! Ma grazieee! Ora mi sfogooo!!! [:-D] [:-D] [:-D]

fromtheflames ha scritto:Punzecchio parlando di DRM, Apple e iTMS (iTunes Music Store).


Zi, e nn ti scordar del Trusted Computing, che sarebbe lo stadio finale del concetto di DRM applicato ai personal computer e alle infrastrutture wired tout court.....

fromtheflames ha scritto:Io credo che il DRM in oggetto e le relative restrizioni, siano un tentativo di sopprimere il P2P... a mio avviso anche ben riuscito!


Beh, se con P2P intendi la gran libertà di cui oggi è possibile godere nella FRUIZIONE di contenuti audiovisivi non protetti hai pienamente ragione, ma sul ben riuscito ho qualche dubbio, come il DVD Jon ha dimostrato con Pymusique [rotfl] [rotfl] [rotfl]

fromtheflames ha scritto:Se io compro una canzone e la metto in sharing con il resto del mondo, un altro potrebbe usufruire di quella stessa canzone (e della sua qualità); quindi il tentativo di restringere l'utilizzo di un brano, mi pare più che fondato in questi casi.


E' questo il grande quesito di questi tempi nel mondo dell'ICT....l'ascesa della tecnologia e della filosofia del file sharing ha scardinato convenzioni oramai acquisite, tipo che i manager avvoltoi delle grosse case di distribuzione si debbano ringalluzire le satolle pance da suini che si ritrovano e poi raccontare al mondo intero la megapalla che favoriscono gli interessi degli artisti....Ed è una questione che, ad avviso mio, di DVD Jon e di molti di quelli che usano quotidianamente le reti di eDonkey2000 e DirectConnect e Ares e SoulSeek e WinMX eccetera non si risolve con i processi, o con la messa a punto di pagliacciate di protezione che cadono sotto i colpi di gente che è molto più capace dei manager suddetti, ma anche di tanti artisti-spazzatura-boybandz della malora ad esercitare il pensiero creativo [8D] [8D] [8D] [8D] [8D]

fromtheflames ha scritto:Non si lede a mio avviso nessun diritto....


Qua ci sarebbe da discutere pareeeeeeccchio!! Mi limito soltanto a dirti che i vecchi diritti dei discografici stanno a zero, e i nuovi diritti degli utenti, finalmente padroni di fruire nei modi che più gradiscono dei loro artisti preferiti sono la realtà da cui partire, e con cui i suini manager devono fare i conti......A tal proposito, io propongo di Rileggere cosa la Electronic Frontier Foundation, pioniera nella difesa dei diritti digitali presenti e futuri, ha scritto riguardo una nuova forma di copyright e di nuovo concetto di raccolta dei fondi per finanziare le associazioni di categoria, le etichette e gli artisti a proposito della cosiddetta Licenza Volontaria Collettiva.


fromtheflames ha scritto:Quando ti compravi un cd audio, che protezione c'era? Nessuna, perché? perché il fenomeno di copia non era così diffuso.


Il fenomeno della copia nn era così diffuso?!? uhahahahahahahah ma che dici??!?? [rotfl] [rotfl] [rotfl]

E poi, a parte il fatto che io COMPRO ANCORA E CONTINUERO' A COMPRARE CD ORIGINALI (scusate il Caps), di recente persino la Sony ha dovuto far marcia indietro riguardo l'oscena protezione da copia dei suoi CD che finivano per renderli illeggibili su PC e causavano soltanto inconvenienti a chi in fondo aveva pagato solo per sentirsi della maledetta musica.....

fromtheflames ha scritto:Chiaro è che oggi come oggi occorre proteggere l'autore e la casa discografica; come? DRM


Chiaro che, oggi come oggi, mi sa tanto devi rileggerti l'intervista soprattutto quando DVD Jon parla di chi è caduto nella falsa propaganda della rovina imminente [...], perché credo sia questo il caso....per me il DRM è, parafrasando i Gremlins, cacaaa e basta.... [8D]

fromtheflames ha scritto:Cosa vedete di male nel poter masterizzare fino a 3 o 5 volte una certa playlist?


Che me la voglio masterizzare 4, 5 o un milione di volte, e nn sono affari di nessuno.....


Ah, e concludo ringraziandoti ancora per le punzecchiature, come vedi ci vado a nozze, quando vuoi, punzecchia ancora..... [applauso] [applauso] [applauso], e dicendo che io, da quando uso i miei SETTE programmi di file sharing non ho mai comprato tanti DVD o CD o programmi su eBay rigorosamente ORIGINALI, e prima di WinMX i miei artisti preferiti, di cui vorrei pian piano comprare l'intera discografia, De Andrè, i R.E.M., i Massive Attack, i Jethro Tull, i Royksopp, gli Air e altri 10.000, non li frequentavo più di tanto se non mi capitava di informarmi distrattamente.....W Internet, W l'equilibrio del Copyright, W il Fair Use, W il file sharing e a morte professionale i manager inutili e saputelli che ci hanno insozzato la mente con le peggiori fesserie per giustificare i loro ingiustificabili stipendi da 3 Ferrari in Garage, quando io son disoccupato e ho, dalle mie parti, una terribile difficoltà a trovare un lavoro decente e ben pagato, e amo i R.E.M. sicuramente moooolto più di loro!
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele

Messaggioda thomas » mar apr 19, 2005 8:48 pm

Ma tu sei uno spirito libero!

Te credi che nessuno starebbe meglio senza cadere e scadere in tanti DVD Jon?
Credi non vorrebbero fare a meno di far simili figuracce? Apple contro DVD Jon? Il colosso dell'iPod che si prende una simile "fregatura" da un ragazzino?

Probabilmente staremmo tutti meglio senza altre complicazioni!
Probabilmente staremmo tutti meglio senza DRM!
Probabilmente il Trusted Computing è solo una sciocchezza!
Probabilmente Mago Merlino poteva farsi i fatti suoi, o meglio, andare da Biancaneve e farle un massaggio ai piedi mentre il Principe Azzurro giocava a Pool con i nani!
Probabilmente un governo che non governi ci farebbe comodo!
Ma anche un mondo senza leggi e che ci permetta di fare quello che vogliamo....

... se conosci qualcosa del genere, chiamani, andiamo a nozze insieme (perché non ci scordiamo che gli omosessuali vogliono sposarsi tra di loro, quindi non sarebbe una cosa tanto scabrosa!)

Tornando alla realtà, non tutti sono come me, come te, come DVD e come CD, e come altro mezzo forum.
EVIDENTEMENTE ci sono parecchi che sfruttano questa cosa e che ne fanno affiorire il solo senso nero!

Ma quindi, come contrastare? Come convincere LA COMUNITA' P2P intera a scegliere la propria musica sulla rete e poi andare ad acquistare il cd di quello che piace? Giusto per dare un compenso ai relativi autori, mica per rimpinzare le tasche alle case discografiche che oramai non hanno più senso di esistere..........
Come? Ci mettono alle strette, e allora legiferiamo! Pare sia l'unica cosa che sappiamo fare....
Applichiamo protezioni e restrizioni, che inevitabilmente qualcuno violerà! E non sia mai il contrario, credo sarebbe la fine dell'intera umanità!!!
Quindi ben vengano i nostri amici "supporti di memorizzazione" come DVD Jon e CD Pier, senza i quali nessuno ci aprirebbe gli occhi!

Sia chiaro: a me sta bene questa cosa, perché è l'unica cosa possibile nel mondo ormai formato... si vive di illegalità e di legalità... nessuna distinzione tra le due se non le leggi e le "licenze d'uso".

L'argomento è vasto, è a me piace divagarci sopra, anche per chiarire molti aspetti che ignoro.... di solito affronto queste cose con questa vena, ma sappi che non voglio mai essere offensivo... anzi, perdonami perché sono spesso confuso anche nelle parole :-D

Un'altra cosa: fammi vedere tutti gli extracomunitari che vendono cd e dvd... non oggi, ma 10 o 15 anni fa!
Dici che il fenomeno era già diffuso... convengo.... ma tu certo concorderai con me che il P2P non è certo la causa ne' la naturale conseguenza di tutto ciò!
Io non condanno la rete, condanno gli utilizzatori che si nascondono dietro manifesti non propri e dei quali non conoscono nemmeno il significato...
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda thomas » mer apr 20, 2005 8:21 am

Mi accorgo che del post di cui sopra si capisce ben poco, come daltronde si capisce ben poco di Trusted Computing, DRM ed affini.

Nella news Alfonso ha scritto:all’altro canto, fortissime sono le perplessità sull’impossibilità di usare software open source, free e più in generale di avere il pieno controllo sul proprio computer. Se si concretizzassero tutte le iniziative del TCG, non sarebbe più l’utente a decidere di usare il computer in un determinato modo, ma sarebbe il computer a imporre, con preconcetti tecnologici che non lasciano scelta, un preciso modo di agire e di fare all’utente.Inoltre, è tutta da dimostrare la reale efficacia del sistema contro le minacce che dice così pomposamente di voler debellare.


Ma dico: che film hai visto?
Matrix???

Va bene spendere energie contro chi vorrebbe controllarci, ma anche con tutto l'odio che nutro contro Bill Gates, temo non sia esattamente quello che vuole. Anche perché tra 50/60 anni SCHIATTA!!! [:-D]

Visto che del Trusted Computing si sa ben poco (e penso che anche l'alleanza sappia ben poco, in quanto Microsoft è coinvolta!), direi di concentrarci su quello che Alfonso definisce come il primo passo verso il Trusted Computing stesso: il DRM.

Dal discorso di cui sopra, si intende che anche io preferisco comprare una canzone dall'iTMS e non aver problemi di sorta dopo! Ma quali sono attualmente questi problemi, e perché il gruppo di cui Jon fa parte ha deciso di ovviarvi?
Innanzitutto partiamo da come loro stessi han voluto definire PyMusique: un client iTMS per Linux! perché tale client Apple ha deciso di non sviluppare (con mio grande rammarico).
E PyMusique questo rimane!
Loro nemmeno immaginavano che il DRM alle canzoni acquistate venisse applicato DOPO il download (quindi un'operazione locale).

Ma perché il DRM sulle canzoni di Apple allora?

Per andar contro quello che è un fenomeno ormai diffuso e quanto mai dannoso per gli artisti: la diffusione dei loro brani in internet senza compensi per loro (vorrei lasciar stare il discorso sulle case discografiche... discorso marcio fin dal principio).

TODO: appunti sull'attuale DRM delle canzoni scaricate dall'iTMS

Le "restrizioni" di tali canzoni, non sono assolutamente un danno alla mia libertà di ascoltarle e ai miei diritti su di esse!
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda The King of GnG » mer apr 20, 2005 2:48 pm

Ottimo, appena ho tempo rispondo! [std]
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele

Messaggioda thomas » mer apr 20, 2005 3:05 pm

Update:
Condizioni del Servizio iTunes Music Store Italia

Riporto i punti inerenti al DRM, paragrafo 9.b

b. Utilizzo dei Prodotti. Lei è consapevole che i Prodotti contengono dispositivi di sicurezza che vincolano il suo utilizzo dei Prodotti alle seguenti Regole di Utilizzo, e accetta di utilizzare i Prodotti nel rispetto di tali Regole di Utilizzo.

Regole di Utilizzo.

L'utilizzo dei Prodotti da parte sua è condizionato alla previa accettazione delle condizioni del presente Contratto.

Lei è autorizzato ad utilizzare i Prodotti, per quanto permesso dalla legge, solo per utilizzo personale, non commerciale, e non per redistribuzione, alienazione, cessione o sublicenza.

Per dettagli sui suoi diritti e sulle relative restrizioni con riferimento all'utilizzo dei Prodotti, può consultare i seguenti siti:

- www.siae.it

Lei è autorizzato ad utilizzare in ogni momento i Prodotti su un massimo di cinque apparecchiature autorizzate da iTunes.

Lei ha diritto ad esportare, masterizzare o copiare i Prodotti soltanto per utilizzo personale e non commerciale.

Lei è autorizzato a masterizzare una lista di brani fino a sette volte.

Lei potra conservare Prodotti provenienti da un massimo di 5 Conti diversi per volta, su apparecchiature come un iPod o un iPod mini.

Le possibilità di masterizzare o esportare rappresentano unicamente una comodità per lei e non costituiscono alcuna concessione di o alcuna rinuncia ad alcun diritto dei titolari di diritti d'autore (o altre limitazioni o implicazioni) su ogni materiale, registrazione audio, composizione musicale sottostante od altra opera dell'intelletto contenuta nei Prodotti.

Lei accetta di non tentare, incoraggiare o assistere altre persone nell'aggirare o nel modificare i dispositivi di sicurezza o il software che è parte del Servizio o quello utilizzato per amministrare le Regole del Servizio, o interferire con, rimuovere o alterare le informazioni sulla gestione dei diritti nei Prodotti.

La consegna dei Prodotti non le trasferisce alcun diritto di utilizzo commerciale o promozionale dei Prodotti.


Mi sembrano regole piuttosto "larghe" che non circoscrivono l'utilizzo dei brani legalmente acquistati!

Io personalmente, autorizzo i dispositivi (pc) suoi quali voglio ascoltare la mia musica, solo quando mi servono, poi li deautorizzo; questo mi permette di ascoltare la musica su un numero illimitato di dispositivi, che potrebbe tra l'altro essere auspicabile perché nessuno mi vieta di avere 100 pc in casa contemporaneamente o di volerlo cambiare ogni settimana.
Ovvio che, poter ascoltare contemporaneamente la musica su "solo" 5 dispositivi è un limite, ma onestamente, per quanto ami essere circondato sensorialmente dalla mia musica, trovo più facile collegare 200mila casse al mio impianto super dolby ultra surround piuttosto che far suonare i 5 dispositivi contemporaneamente.
"Am too late to get too high to get, too late to wash my face and hands "
Mr Hudson and the Library - Too Late Too Late
Avatar utente
thomas
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 6858
Iscritto il: mer lug 09, 2003 6:30 pm
Località: Parma

Messaggioda The King of GnG » gio apr 21, 2005 2:56 pm

!serioso mode on

fromtheflames ha scritto:Probabilmente un governo che non governi ci farebbe comodo!
Ma anche un mondo senza leggi e che ci permetta di fare quello che vogliamo....


Non sono d'accordo, non è questo il senso dei miei post, io non voglio fare quel che mi pare, voglio solo evitare di essere preso per il posto dove non batte mai il sole da chi dice che devo pagare 25 € per un DVD originale o un CD Audio recente per far mangiare i poveri artisti di plastica, punto. La cosa è ben diversa, ne converrai.....

fromtheflames ha scritto:... se conosci qualcosa del genere, chiamani, andiamo a nozze insieme (perché non ci scordiamo che gli omosessuali vogliono sposarsi tra di loro, quindi non sarebbe una cosa tanto scabrosa!)


Sorry, ma nn ti conosco, nn sei il mio sesso preferito e nn posso sposarti [;)] P.S.Volendo, se hai di queste necessità, la Spagna pare abbia appena approvato il matrimonio tra gay, allelujia allelujia! [8D]

fromtheflames ha scritto:Visto che del Trusted Computing si sa ben poco...


Dalla FAQ sul Trusted Computing:
2. Quali sono le funzioni del TC in parole povere?

La funzione principale di questo sistema è di fornire una piattaforma informatica che non permetta di modificare i programmi utilizzati dall'utente. Le applicazioni che gireranno su questo sistema, inoltre, saranno in grado di comunicare in modo sicuro col produttore. L'obiettivo originale era quello di gestire il copyright per i beni digitali. Il digital rights management (DRM): Disney sarà in grado di vendere DVD che saranno leggibili solo al momento dell'esecuzione su una piattaforma TC, ma che non sarà possibile copiare. Anche l'industria della musica sarà in grado di vendere brani scaricabili da Internet che non sarà possibile copiare. Sarà possibile vendere CD che l'acquirente potrà ascoltare solo tre volte, oppure solo nel giorno del tuo compleanno. Si apriranno un'infinità di nuove vie per il marketing di beni e servizi.

Il TC renderà molto difficile utilizzare software senza licenza. (.....) Inoltre , le applicazioni TC funzioneranno meglio con le altre applicazioni TC, in modo che le persone non possano ottenere il massimo dalle applicazioni non-TC (comprese quelle pirata). Inoltre alcune applicazioni TC potranno rifiutare dati da vecchie applicazioni i cui numeri di serie siano stati registrati in apposite blacklist. Per esempio se Microsoft crede che la tua copia di Office sia una copia pirata, e il tuo comune adotta il TC, allora i documenti che ti può capitare di scambiare con l'amministrazione possono non essere leggibili. TC permetterà anche di rendere più semplice la possibilità di affittare il software anzichè acquistarlo; e se decidi di smettere di pagare l'affitto ciò non solo farà si che il software smetta di funzionare ma questo potrà succedere pure ai file che hai creato tramite esso. Cosi se smetti di pagare gli aggiornamenti a Media Player puoi perdere l'accesso a tutta la musica che hai acquistato nel corso del suo utilizzo. Bill Gates ha sognato per anni di trovare il modo per far si che i Cinesi paghino per il software: il TC potrebbe essere la risposta alle sue preghiere.


Eccetera eccetera eccetera.....Il Trusted Computing è una filosofia, prima di tutto, e mi fa ribrezzo principalmente per questo, al di là delle eventuali applicazioni pratiche già presenti sul mercato.....

fromtheflames ha scritto:PyMusique: un client iTMS per Linux! perché tale client Apple ha deciso di non sviluppare (con mio grande rammarico).
E PyMusique questo rimane!


Quoto.Anche DeCSS era nato con lo scopo di fruire dei DVD-Video su Linux.....Ciò non toglie che, come DeCSS, la reale portata del software vada al di là dello scopo originario, IMHO.....

fromtheflames ha scritto:Per andar contro quello che è un fenomeno ormai diffuso e quanto mai dannoso per gli artisti: la diffusione dei loro brani in internet senza compensi per loro


Uhm, ancora una volta, anzi lo scrivo tre volte, Licenza Volontaria Collettiva, Licenza Volontaria Collettiva, Licenza Volontaria Collettiva......Il P2P è qui per restare, inutile pensare di proteggere niente, se stì signori (i suini satolli, insomma i manager...) pensassero davvero agli artisti, avrebbero trovato la soluzione giuridica, economica e tecnica da ANNI, e questo è quanto, IMHO.....

Se me ne danno la possibilità, sono felicissimo di pagare una quota del mio abbonamento bimestrare ADSL per gli MP3 dei R.E.M. che ho scaricato, e di certò continuerò ad acquistare le edizioni speciali dei loro dischi, anche se pare stiano perdendo un po' di smalto col tempo.....

fromtheflames ha scritto:Le "restrizioni" di tali canzoni, non sono assolutamente un danno alla mia libertà di ascoltarle e ai miei diritti su di esse!


Contento te....Io nn sono daccordo, e nn acquisterò mai file audio da Apple, punto.

Lei è autorizzato ad utilizzare i Prodotti, per quanto permesso dalla legge, solo per utilizzo personale, non commerciale, e non per redistribuzione, alienazione, cessione o sublicenza.


Quoto.....E' lo stesso uso che faccio del P2P, solo che lì la qualità è alta, a cercarla, e non ci sono restrizioni di sorta......Ehm, secondo te, ad un confronti diretto tra le due tecnologie, chi è che esce vincitrice?!? [8D] [8D] [8D] [8D] [8D] [8D]
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele

Francia, DRM al bando!

Messaggioda The King of GnG » sab apr 30, 2005 1:59 am

Francia, DRM al bando!

Allora c'è ancora giustizia a questo mondo! Finalmente un principio sacrosanto, come quello della possibilità della fruizione e gestione dei propri acquisti con facoltà di scelta è stato riaffermato, e fa piacere vedere come sia stata una corte europea a farlo....
People should just buy a cd and rip it. You are legal then" - William Henry Gates III (detto "Bill")
Avatar utente
The King of GnG
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 11144
Iscritto il: mer mar 02, 2005 8:24 pm
Località: La Biblioteca di Babele

Messaggioda ssjx » sab apr 30, 2005 11:16 am

Wow finalmente qualcuno che ha capito come dovrebbero andare le cose [applauso] [applauso] [applauso] [applauso] [applauso] [applauso] [applauso]
Ultima modifica di ssjx il sab apr 30, 2005 11:35 am, modificato 1 volta in totale.
Usavo IE e mi lamentavo... usavo Mozilla e mi lamentavo, decisamente meno ma mi lamentavo, ... poi ho trovato Opera e fu amore a prima vista
Avatar utente
ssjx
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 5756
Iscritto il: ven nov 26, 2004 3:37 pm
Località: Barcellona

Prossimo

Torna a Sicurezza

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising