Login Esegui login | Non sei registrato? Iscriviti ora (è gratuito!)
Username: Password:
  • Annuncio Pubblicitario

ebook o Libro cartaceo?

Scambia pareri sull'informatica in generale: le manovre dei discografici, le nuove versioni di Windows, il fatto del momento. Questo è il forum giusto anche per richiedere delucidazioni sui termini tecnici.

ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda farbix89 » ven giu 10, 2011 5:25 pm

Per il guru del software libero gli ebook,o meglio il mercato che muove la vendita di quest'ultimi, riduce sensibilmente la libertà degli utenti

http://www.webnews.it/2011/06/10/richar ... -pericolo/

Cosa ne pensate?
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda ph_rqmm » ven giu 10, 2011 5:51 pm

Beh direi che la sua stessa frase riassume molto bene il nocciolo del problema:
un mondo tecnocratico è giocoforza un mondo meno libero, perché la tecnologia è strumento ed il business è il fine di chi la porta sui mercati.


Molto IMHO direi che il mercato dell'e-reading/writing è attualmente in grande evoluzione, cioè sta iniziando adesso a svilupparsi portando con se tutta la lista di problemi ben spiegati sempre da Stallmann:
- Puoi comprare un libro in modo anonimo, cosa che invece non puoi fare con un ebook: Amazon richiederà l’identificazione ed in ogni caso uno strumento di pagamento digitale consente di tener traccia dell’acquisto effettuato;
- Una volta acquistato un libro, lo si possiede; non è così con gli e-book, per i quali vengono imposte precise restrizioni;
- Una volta ottenuto un libro, non si debbono firmare contratti che limitano la propria libertà di utilizzare il volume stesso, cosa invece legata a doppio filo all’uso degli e-book;
- Il formato è noto e non si necessita di tecnologie proprietarie per poter leggere: basta saper leggere. Così non è con gli e-book, il cui formato è determinante ai fini dell’apertura del file e del diritto di consultarvi i contenuti;
- Puoi fisicamente copiare un libro, certe volte anche legalmente; non puoi copiare un e-book, perché la cosa è proibita di fatto dalla legge e dalla tecnologia;
- Nessuno ha il diritto ed il potere di toglierti di mano un libro acquistato, mentre Amazon ed altri distributori hanno tale possibilità utilizzando una back door (cosa già successa nel 2009 con il libro “1984″ pubblicato in modo errato e quindi eliminato da remoto agli utenti che ne avevano contratto l’acquisto).


La mia personalissima idea è che queste tematiche verranno affrontate e risolte con l'evolversi di questo "mercato" un po' come avvenne e avviene tuttora per la fotografia digitale [:)]
Prevedo altre diatribe che vedranno contrapporsi "e" vs paper, free vs proprietario.
L'elettronico prenderà sempre più piede con la carta che avrà la sua fetta di mercato grazie anche ai nostalgici ed agli appassionati (ma forse anche altri ambiti che adesso non riesco a farmi venire in mente).
Personalmente sono abbastanza a favore dell'e-book [:)]
Ho passato i primi 29 anni e 9 mesi abbondanti della mia vita a fare scelte sbagliate.
Passerò il tempo che mi rimane a pagarne le conseguenze.
Avatar utente
ph_rqmm
MegaLady
MegaLady
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: ven mag 23, 2008 10:04 am
Località: Revine Lago (Treviso)

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda ste_95 » ven giu 10, 2011 7:27 pm

Lo fa però puntualizzando alcuni aspetti fondamentali, il tutto in una riflessione che consente di vedere sotto una interessante prospettiva il modo in cui l’evoluzione degli strumenti rischia di deviare anche l’evoluzione culturale.

Personalmente non ho trovato nulla d'interessante a parte i soliti luoghi comuni... E devo dire che è da Stallman ultimamente non dire niente di chè... [:p]
«A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.» Oscar Wilde
Avatar utente
ste_95
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 17271
Iscritto il: lun ago 06, 2007 11:19 am


Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda ph_rqmm » ven giu 10, 2011 7:47 pm

ste_95 ha scritto:Personalmente non ho trovato nulla d'interessante a parte i soliti luoghi comuni... E devo dire che è da Stallman ultimamente non dire niente di chè... [:p]


In effetti ti do ragione Ste. [^]
Ma secondo me fintanto che non si avrà la possibilità di vedere un mercato in sviluppo e quindi dati concreti, non credo si possa fare molto di diverso dalla mera speculazione. [uhm]
Si può supporre e... basta. [boh]
Non credi? [:)]
Ho passato i primi 29 anni e 9 mesi abbondanti della mia vita a fare scelte sbagliate.
Passerò il tempo che mi rimane a pagarne le conseguenze.
Avatar utente
ph_rqmm
MegaLady
MegaLady
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: ven mag 23, 2008 10:04 am
Località: Revine Lago (Treviso)

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda ste_95 » ven giu 10, 2011 9:21 pm

Mah io penso che siano tutte congetture senza un senso in realtà... È una cosa che abbiamo già visto per l'mp3, il DRM non prenderà piede, o dovesse accadere sarà un DRM universale facilmente scardinabile. Ma dato che le aziende non si accorderanno, non ci sarà mai un vero DRM. Punto primo.
Il punto secondo è più delicato ma si applica a qualunque cosa, da facebook a windows a ogni cosa sia informatica: com'è possibile pensare di rimanere sempre allo stesso livello in cui si era abituati anche solo 5 anni fa? La tecnologia va avanti e diventa essenziale saper sacrificare un minimo di privacy. Chi potrebbe negare che oggigiorno le persone su Internet non sono più sagome scure ma sono codici ben corrispondenti a un individuo reale (o qualcosa di simile, diciamo)? E perché allora continuiamo a portare a sostegno di tesi contrarie agli ebook, a facebook, a qualunque cosa non piaccia, questa cosa della privacy che viene meno, quando voglio vedere dove trovi qualcuno/qualcosa che nel 2011 ti garantisca totale anonimato (e tra l'altro quale ne sarebbe poi il vantaggio??).
Non si possono clonare/prestare i libri? Questa è una falsità, perché intanto le mail con allegati sono capaci a mandarle tutte, e poi perché ci sono diversi progetti in via di definizione o già avviati per la creazione di una biblioteca digitale identica a quella reale.

Su, dai. [rolleyes]
«A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.» Oscar Wilde
Avatar utente
ste_95
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 17271
Iscritto il: lun ago 06, 2007 11:19 am

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda farbix89 » sab giu 11, 2011 8:34 am

ste_95 ha scritto:Mah io penso che siano tutte congetture senza un senso in realtà... È una cosa che abbiamo già visto per l'mp3, il DRM non prenderà piede, o dovesse accadere sarà un DRM universale facilmente scardinabile. Ma dato che le aziende non si accorderanno, non ci sarà mai un vero DRM. Punto primo.


Quindi la libertà va di pari passo con la possibilità di violare il copyright come più ci aggrada?Più mettono limiti,più mi sento in dovere di liberarmene?

Non mi pare che sia questo il messaggio lanciato da Stallman.


E perché allora continuiamo a portare a sostegno di tesi contrarie agli ebook, a facebook, a qualunque cosa non piaccia, questa cosa della privacy che viene meno, quando voglio vedere dove trovi qualcuno/qualcosa che nel 2011 ti garantisca totale anonimato (e tra l'altro quale ne sarebbe poi il vantaggio??).
Non si possono clonare/prestare i libri? Questa è una falsità, perché intanto le mail con allegati sono capaci a mandarle tutte, e poi perché ci sono diversi progetti in via di definizione o già avviati per la creazione di una biblioteca digitale identica a quella reale.


Stallman non è contrario agli ebook,ma al modo in cui vengono commercializzati attualmente,che pongono evidenti limiti alla libertà personale dell'utente (forse senza neanche accorgersene).

Ste,mi pare di aver letto da qualche parte che hai un Kindle,hai letto i termini d'uso? [fischio]

Contenuto Digitale
Uso del Contenuto Digitale. Con il download del Contenuto Digitale e dietro
pagamento delle relative tariffe (comprese le tasse applicabili), il Fornitore di
Contenuti vi concede un diritto non esclusivo di visualizzare, usare e mostrare il
Contenuto Digitale per un illimitato numero di volte,
esclusivamente sul dispositivo
Kindle o sull’Applicazione di Lettura, oppure come altrimenti autorizzato come
parte del Servizio unicamente sul numero di dispositivi Kindle o Altri Dispositivi
specificati nel Kindle Store ed esclusivamente per vostro uso personale, non
commerciale.

Limitazioni. A meno che specificatamente e diversamente indicato, non potete
vendere, dare in noleggio o affitto, distribuire, divulgare, concedere in sublicenza
o altrimenti trasferire qualsiasi diritto relativo al Contenuto Digitale o qualsiasi
parte dello stesso a terzi, e non potete togliere o modificare alcuna informazione o
etichetta circa la proprietà riportata sul Contenuto Digitale. Inoltre, non potete
bypassare, modificare, annullare o eludere le caratteristiche di sicurezza che
proteggono il Contenuto Digitale.


Come vedi,non compri veramente il libro elettronico,ma la licenza d'uso (esattamente come Windows).

Paghi profumatamente un libro non tuo per legge...un prestito costoso [...]

Se presti un ebook a qualcuno,sono guai legali se ti scoprono....roba mai vista con un libro cartaceo [uhm]

Come vedi,non sono tutte parole al vento [8D]
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda ph_rqmm » sab giu 11, 2011 9:54 am

farbix89 ha scritto:Quindi la libertà va di pari passo con la possibilità di violare il copyright come più ci aggrada?Più mettono limiti,più mi sento in dovere di liberarmene?


Temo che la questione si snoderà principalmente attorno a questo punto qui. [nonono]

farbix89 ha scritto:Come vedi,non compri veramente il libro elettronico,ma la licenza d'uso (esattamente come Windows).

Paghi profumatamente un libro non tuo per legge...un prestito costoso [...]

Se presti un ebook a qualcuno, sono guai legali se ti scoprono....roba mai vista con un libro cartaceo [uhm]


Continuo a pensare (magari sbagliando) che queste considerazioni che attualmente sono corrette e sacrosante valgano appunto solo adesso.
Con lo sviluppo futuro del "mercato" si parlerà di qualcosa di diverso, vedi ad esempio la biblioteca digitale citata da Ste.
Non so come verrà attuata la cosa ma credo ci si troverà costretti ad adottare una misura del genere.
Anche il discorso "prestito" in effetti mi turba. [uhm]
Ho passato i primi 29 anni e 9 mesi abbondanti della mia vita a fare scelte sbagliate.
Passerò il tempo che mi rimane a pagarne le conseguenze.
Avatar utente
ph_rqmm
MegaLady
MegaLady
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: ven mag 23, 2008 10:04 am
Località: Revine Lago (Treviso)

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda farbix89 » sab giu 11, 2011 10:18 am

ph_rqmm ha scritto:
Continuo a pensare (magari sbagliando) che queste considerazioni che attualmente sono corrette e sacrosante valgano appunto solo adesso.
Con lo sviluppo futuro del "mercato" si parlerà di qualcosa di diverso, vedi ad esempio la biblioteca digitale citata da Ste.


La biblioteca dovrà pur tutelare i suoi scritti,digitali o cartacei che siano.

Attualmente le licenze d'uso non mi piacciono proprio [nonono]

Anche il discorso "prestito" in effetti mi turba. [uhm]


A turbarmi è il modello business adottato....la gente non si rende conto di aver tra le mani libri non propri,di proprietà di qualcun'altro [V]
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda ph_rqmm » sab giu 11, 2011 10:43 am

farbix89 ha scritto:Attualmente le licenze d'uso non mi piacciono proprio [nonono]

Ma infatti mi rifiuto di pensare che resteranno le stesse. Un'evoluzione ci deve essere, partirà dal campo filosofico intellettuale e si dovrà per forza trasformare in qualcosa di concreto. O perlomeno nella bolla rosa piena di piume soffici che mi circonda dovrebbe funzionare esattamente così [boh]

farbix89 ha scritto:A turbarmi è il modello business adottato....la gente non si rende conto di aver tra le mani libri non propri,di proprietà di qualcun'altro [V]

Beh, questo è uno dei grandi mali della tecnologia moderna, vedi un po' il discorso S.O.: quanti sanno cosa davvero hanno in mano quando comprano un pc con win installato? Ma anche un qualsiasi altro software non free?
Esempio di corel draw (che uso spesso e mi viene in mente per questo). Ho regolarmente acquistato una licenza home and student e uso il programma per scopi personali e non commerciali perché sono una prafa pampina e lo uso solo per fare i volantini del gruppo di motociclisti miei amici. perché non posso prestare il programma ad un altra persona che a sua volta lo usa per scopi non commerciali perché è a sua volta un prafo pampino e lo vuole usare per fare gli inviti della festa della sorellina 16enne?
Il discorso è lo stesso... Non ti va bene corel draw? Usa un programma free.
Non ti garba l'è-book? Compra su carta.
Per adesso of course. E la cosa non mi garba poi moltissimo, ma si potrebbe parlarne per mesi [rotolo]

Nella mia totale ignoranza informatica mi verrebbe da supporre che si potrebbe risolvere il problema creando un formato (proprietario e molto complesso temo) in cui l'e-book non è copiabile, ne stampabile. Cioè ogni singolo e-book è contraddistinto da un codice e può esistere in una sola copia (come per i libri cartacei). Se voglio prestare il file lo presto ma essendo in copia unica non lo posseggo più io (nel senso che non si trova più nel mio pc/e-reader, come per la carta). Se riesco a duplicarlo in qualche modo allora essendo il codice del file univocamente registrato a mio nome (perché l'ho acquistato) e quindi risultano due file con lo stesso codice (cosa che non mi pare difficile, vedi concetto di windows genuine advantage o qualche backdoor che invia dati del file ad un fittizio organo di controllo) allora chi ha duplicato becca la multa perché ha trasgredito.
Con buona pace della privacy e del tutto libero è tutto più bello (vero ma purtroppo difficile da attuare)

Of course tutto questo sta nella mia testolina e non so nemmeno se sia qualcosa di attuabile/sensato/possibilie o se abbia detto solo un mucchio di scemenze... [rotolo]
Ho passato i primi 29 anni e 9 mesi abbondanti della mia vita a fare scelte sbagliate.
Passerò il tempo che mi rimane a pagarne le conseguenze.
Avatar utente
ph_rqmm
MegaLady
MegaLady
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: ven mag 23, 2008 10:04 am
Località: Revine Lago (Treviso)

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda M@ttia » sab giu 11, 2011 11:01 am

Non sarò così prolisso: mi trovo pienamente d'accordo con il pensiero di Stallman!
</IE><FIREFOX>
Avatar utente
M@ttia
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 8363
Iscritto il: lun giu 09, 2003 2:18 pm
Località: Ticino - Estero

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda farbix89 » sab giu 11, 2011 11:28 am

ph_rqmm ha scritto:Non ti garba l'è-book? Compra su carta.


Credo che il problema sia qui: legano il futuro (l'ebook) a doppio filo con modelli di business molto chiusi e restrittivi.

La scelta (effettuabile in questa epoca,come puntualizzavi) è tra benefici tecnologici ma restrittivi e l'arretratezza tecnologica ma con maggiori libertà (ebook vs libro di carta),che si lega ulteriormente con l'attuale modello di consumismo (più sono tecnologico,più consumo,e più credo di meritare un posto in questa società)

Con linguaggio un po' più volgare (in termini buoni):

Me ne sbatto della mia privacy e compro/utilizzo tutto ciò che è moderno,o resto troglodita tutelando i miei diritti e avendo facoltà di regalare un libro a chi voglio io e di rivenderlo al doppio del prezzo? [...]

Poi,certo,tutto può cambiare in meglio.....ma se questo modello rimane in piedi per i prossimi 10 anni,tra 30 anni ci ritroveremo una biblioteca digitale "non nostra" dentro casa....ospiteremo libri di altri dentro le nostre mura domestiche....questi un giorno se ne vengono e se li riprendono senza alcun problema (la legge è dalla loro).

Immagina lo scenario:

Compri un libro digitale su uno dei tanti siti,lo conservi nell'apparecchio o lo deponi nella tua libreria digitale.

Tra 30-40 anni (ipotetico) il valore del libro digitale triplica e sfiora i 10 milioni di dollari(magari!!!)

Quel libro non puoi rivenderlo: i 10 milioni di dollari li incassa chi ti ha venduto all'epoca l'ebook,che ha tutti i diritti di riprendersi la copia in tuo "possesso" e di denunciarti se hai effettuato modifiche,hack e copie del libro digitale [...]


Forse corro troppo di fantasia,ma lo scenario è molto più realistico di quello che sembra [:p]
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda Sabbb » sab giu 11, 2011 12:12 pm

farbix89 ha scritto:
Se presti un ebook a qualcuno,sono guai legali se ti scoprono....roba mai vista con un libro cartaceo [uhm]

non vedo perché non potrei prestare il mio ebook ad un mio nipote amico che sia.Inoltre credo anche che sta specie di legge sia difficile da rispettare-se non quasi impossibile.Per come la vedo io:Che se ne andassero via ai ciapp.
Avatar utente
Sabbb
Utente inattivo
 
Messaggi: 4483
Iscritto il: sab set 04, 2010 11:19 am

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda zenith » sab giu 11, 2011 12:43 pm

M@ttia ha scritto:Non sarò così prolisso: mi trovo pienamente d'accordo con il pensiero di Stallman!

Come si dice dalle mie parti: "te lo appoggio" [std] Sono anche io dalla parte di Stallman al 100%
Soprattutto vorrei sottolineare questo punto dell'articolo...
Puoi comprare un libro in modo anonimo, cosa che invece non puoi fare con un ebook: Amazon richiederà l’identificazione ed in ogni caso uno strumento di pagamento digitale consente di tener traccia dell’acquisto effettuato;

Se io entro il una libreria posso comprare qualsiasi libro che voglio senza dire chi sono. Mi riferisco soprattutto a libri su tematiche "sensibili", come quelle politiche-economiche-sociali, non certo un qualsiasi bestseller da vetrina. Se mi compro che so "Il Manifesto del partito Comunista" o "Mein Kampf" su Amazon il mio nome viene associato per sempre a quei titoli che magari avevo comprato solo per studio. Ragazzi, senza voler essere estremo, qua siamo controllati; in tutte le manifestazioni universitarie c'erano signori che scattavano belle fotine in primo piano a tutti, e mica perché siamo belli. Se già in strada devo essere controllato ed identificato e schedato figuriamoci se devo dare il mio nome deliberatamente per avere un ebook. Quotidianamente seminiamo informazioni sulla nostra vita e sulle nostre idee in rete, sufficienti a compilare un enorme dossier su di noi.
ste_95 ha scritto:La tecnologia va avanti e diventa essenziale saper sacrificare un minimo di privacy.

Sono disposto a sacrificare un minimo di privacy...
ste_95 ha scritto:voglio vedere dove trovi qualcuno/qualcosa che nel 2011 ti garantisca totale anonimato (e tra l'altro quale ne sarebbe poi il vantaggio??).

Il punto non è il totale anonimato, il punto è che oggi dobbiamo guardarci bene dal dire in giro più di quanto sia strettamente necessario. Per quanto sia stato vietato per legge escludere un candidato da un posto di lavoro in base a informazioni reperite in internet, la pratica è estremamente diffusa.
Nessuno ha il diritto ed il potere di toglierti di mano un libro acquistato, mentre Amazon ed altri distributori hanno tale possibilità utilizzando una back door (cosa già successa nel 2009 con il libro “1984″ pubblicato in modo errato e quindi eliminato da remoto agli utenti che ne avevano contratto l’acquisto).

Un tempo le cose che non piacevano venivano messe all'indice o bruciate in piazza... oggi te li tolgono o li nascondono dagli scaffali virtuali.
«Our philosophy at “New Scientist” is this: science is interesting, and if you don’t agree you can fu** off.»
Avatar utente
zenith
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 2778
Iscritto il: lun ago 13, 2007 3:31 pm
Località: Mola di Bari

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda ph_rqmm » sab giu 11, 2011 12:47 pm

zenith ha scritto:Se io entro il una libreria posso comprare qualsiasi libro che voglio senza dire chi sono. Mi riferisco soprattutto a libri su tematiche "sensibili", come quelle politiche-economiche-sociali, non certo un qualsiasi bestseller da vetrina.

Anche questo è un aspetto molto importante in effetti. Non ci avevo pensato a fondo... [uhm]
Ho passato i primi 29 anni e 9 mesi abbondanti della mia vita a fare scelte sbagliate.
Passerò il tempo che mi rimane a pagarne le conseguenze.
Avatar utente
ph_rqmm
MegaLady
MegaLady
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: ven mag 23, 2008 10:04 am
Località: Revine Lago (Treviso)

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda farbix89 » sab giu 11, 2011 1:19 pm

Sabbb ha scritto: non vedo perché non potrei prestare il mio ebook ad un mio nipote amico che sia.Inoltre credo anche che sta specie di legge sia difficile da rispettare-se non quasi impossibile.


Sabbb,vuoi prestare un libro prestato?


Per il resto,quotissimo a zenith [^]
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda Sabbb » sab giu 11, 2011 1:28 pm

farbix89 ha scritto:

Sabbb,vuoi prestare un libro prestato?



A Napoli li vendono usati su tutte le bancarelle,quindi : altro che prestito,questi se li sono addirittura rivenduti. non vedo come potrebbero tracciarmi se lo compro su una di queste bancarelle, visto che l'unica cosa che devo mostrare sono solo i danari, e poi chi si è visto si è visto .
Avatar utente
Sabbb
Utente inattivo
 
Messaggi: 4483
Iscritto il: sab set 04, 2010 11:19 am

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda farbix89 » sab giu 11, 2011 1:35 pm

Ma qui parliamo di libri elettronici,con firma e scontrini digitali...quelli in teoria possono tracciarli.

I libri cartacei sono molto più "flessibili"
Avatar utente
farbix89
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 14093
Iscritto il: ven feb 13, 2009 10:09 pm

Re: ebook o Libro cartaceo?

Messaggioda Al3x » sab giu 11, 2011 6:12 pm

anche se può apparire come un estremista talebano, trovo che la figura di Richard Stallman rappresenti un baluardo delle libertà digitali e non. Ogni volta che abbassiamo la guardia lui è li a ricordarci come una vocina nell'orecchio che è meglio non distrarsi.

Ne io ne altri che ne condividono le sue idee sarebbero così coerenti oltre che fermi e decisi nell'applicarle come sarebbe giusto fare nella nostra, ma che esista lui per ricordarcele, beh, a me piace [^]
è primavera finalmente! [:)]
Avatar utente
Al3x
Membro Ufficiale (Gold)
Membro Ufficiale (Gold)
 
Messaggi: 7411
Iscritto il: sab gen 10, 2009 12:51 pm
Località: http://127.0.0.1/


Torna a Attualità Tecnologica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron
Powered by phpBB © 2002, 2005, 2007, 2008 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it

megalab.it: testata telematica quotidiana registrata al Tribunale di Cosenza n. 22/09 del 13.08.2009, editore Master New Media S.r.l.; © Copyright 2008 Master New Media S.r.l. a socio unico - P.I. 02947530784. GRUPPO EDIZIONI MASTER Spa Tutti i diritti sono riservati. Per la pubblicità: Master Advertising